Pensionamento anticipato così come prescritto dalla L. 214/2011

Paola – sono un’ insegnante di scuola primaria, nata il 9 novembre 1952 ed immessa in ruolo il primo ottobre del 1972. Al 31 agosto 2014 avrò un’anzianità di 41 anni ed 11 mesi . Potrei essere collocata a riposo d’ufficio compiendo i 62 anni entro il 31 dicembre 2014? Ed in tal caso la buonuscita mi sarebbe pagata entro sei/nove  mesi? Grazie.

FP – Gentile Paola,

in merito alla sua richiesta le chiarisco quanto segue:

considerata la sua età anagrafica e la sua anzianità contributiva al 31/8/2014, lei raggiunge i requisiti per il pensionamento anticipato così come prescritto dalla L. 214/2011.

Il requisito previsto per le donne nel 2014 è di 41 anni e 6 mesi.

Pertanto, si precisa che si tratta di domanda volontaria e non di pensionamento d’ufficio.

Per chi va in pensione a partire dal 1° gennaio 2014, così’ come previsto dalla L. n. 147 del 27/12/2013, è rideterminato lo scaglionamento per la corresponsione del trattamento di fine lavoro o della liquidazione:

– 1 rata annuale fino a  € 50.000 (erano € 90.000);

– 2 rate annuali fino a € 100.000 (erano € 150.000);

– 3 rate annuali sopra a € 100.000 (erano € 150.000).

La liquidazione avviene, salvo le eccezioni previgenti, dopo 12 mesi (erano 6 mesi) dalla cessazione dal servizio.

Posted on by nella categoria Pensioni
Versione stampabile
ads ads