La misura della pensione non sarà oggetto di penalizzazione andando in quiescenza con una età non inferiore ai 62 anni

Francesco – docente di scuola superiore di 2° grado , nato il 13/08/1953, al 31/12/2013  ho maturato 36 anni+3 mesi +21 giorni, inoltre ho un servizio militare di mesi 13 + 11 giorni, avrei anche  mesi 2 da ricongiungere come periodo lavorativo nel privato, alla luce di questi periodi quando potrò andare in pensione, grazie.

FP – Gentile Francesco,

secondo la L. 214/2011 l (riforma Fornero) la sua prima possibilità di pensionamento è nel 2019, con decorrenza 1° settembre.

Nella fattispecie soddisfa nel suddetto anno il requisito prescritto per la pensione anticipata.

Vista la sua  anzianità contributiva di 37 anni e 7 mesi al 31/12/2013 (comprensiva di servizio nella scuola, servizio militare e servizio da ricongiungere), aggiungiamo il servizio fino al 31/8/2019, otteniamo  una anzianità contributiva totale di 43 anni e 3 mesi.

Il requisito prescritto per il 2019 per la pensione anticipata per gli uomini è di 43 anni e 2 mesi.

Si precisa che la misura della pensione non sarà oggetto di penalizzazione andando in quiescenza con una età non inferiore ai 62 anni.

Bene ricordare che dal 2016 i requisiti per la pensione anticipata sono frutto di studi statistici e pertanto potrebbero subire delle variazioni.

Posted on by nella categoria Pensioni
Versione stampabile
ads ads