Pensioni: penalizzazione per passaggio dal sistema retributivo al sistema contributivo

Agatina – sono un’insegnante scuola media in servizio, classe feb/ 1952, al 31 dicembre  2013 ho 36 anni di contributi nella scuola, vorrei sapere gentilmente con l’opzione donna 57+35  posso andare in pensione? quanto perderei in termini economicirispetto all’età normale della pensione? quando dovrei fare la domanda per andare in pensione. Ringraziando anticipatamente per la vostra gentilezza porgo cordiali saluti.

FP – Gentile Agatina,

le lavoratrici che accedono al pensionamento in virtù di quanto disposto dall’articolo 1, comma 9 della legge n. 243/2004, ossia che conseguono il diritto all’accesso al trattamento pensionistico di anzianità, in presenza di un’anzianità contributiva pari o superiore a 35 anni e di un’età pari o superiore a 57 anni optando per la liquidazione del trattamento medesimo secondo le regole di calcolo del sistema contributivo.

Quanto sopra affermato trova riscontro anche nella nota sui pensionamenti del MIUR prot. 2855 del 23/12/2013.

Si precisa che i suddetti requisiti devono essere posseduti al 31/12/2013 per andare in pensione con decorrenza 1/9/2014.

Pertanto  possiede entrambi i requisiti al 31/12/2013 e quindi può andare in pensione con decorrenza 1 settembre 2014.

Per completezza di informazione, è bene aggiungere che se optasse per la suddetta facoltà, il calcolo della misura della sua pensione passerebbe dal sistema retributivo (fino al 31/12/2011)  al sistema totalmente contributivo, con una perdita di circa il 20% – 30%.

La domanda di pensione al MIUR deve essere effettuata entro il 7/2/2014 utilizzando il portale polis/istanze on line.

Inoltre bisogna, attraverso il patronato o personalmente utilizzando il pin dispositivo, procedere all’istanza di collocamento in pensione all’INPDAP.

Posted on by nella categoria Pensioni
Versione stampabile
ads ads