Supplenze ATA: completamento orario

Angela – Gentilissima Redazione,leggo sempre la Vs rubrica che trovo MOLTO interessante e MOLTO utile,  avrei un quesito  importante e urgente da porVi: Per il profilo di Assistente Amministrativo, avendo chiesto il part time (18 h settimanali) in sede di stipula di contratto con nomina fino all’avente diritto ( da graduatoria permanente provinciale), posso adesso accettare il completamento d’orario per supplenze brevi  con graduatorie di Istituto? Vengo spesso convocata ma non so come comportarmi e nessuno riesce a darmi delucidazioni in merito. In attesa di un Vs preziosa risposta, saluto Cordialmente.

Paolo Pizzo – Gentilissima Angela,

il D.M. 430/2000 (Regolamento supplenze personale ata) prevede che:

“L’aspirante cui viene conferita una supplenza con orario ridotto in conseguenza della costituzione di posti di lavoro a tempo parziale per il personale di ruolo, conserva titolo, in relazione alle utili posizioni occupate nelle varie graduatorie di supplenza, a conseguire il completamento d’orario fino al raggiungimento dell’orario ordinario di lavoro previsto per il corrispondente personale di ruolo.

Nel predetto limite orario il completamento è conseguibile con più rapporti di lavoro a tempo determinato, nel rispetto dei seguenti criteri. Il completamento dell’orario può realizzarsi nel limite massimo di due scuole, tenendo presente il criterio della facile raggiungibilità. Il completamento d’orario può realizzarsi, alle condizioni predette, anche in scuole non statali, con oneri a carico delle scuole medesime”.

La nota n. 1878 del 30/08/2013 (punto 2) stabilisce che in caso di supplenza attribuita su spezzone orario, è garantito in ogni caso il completamento.

Ai sensi della normativa sopra richiamata puoi completare.

Posted on by nella categoria Supplenze, Graduatorie ATA
Versione stampabile
ads ads