Graduatorie di istituto: chi si abilita negli anni di chiusura avrà priorità per le supplenze dalla III fascia

Rosanna L. – gentile redazione, sono un’insegnante di spagnolo non abilitata. nell’attesa che fosse attivato un corso abilitante ho preso la laurea in scienze della formazione primaria. quest’anno ho fatto domanda per i PAS nel Veneto ma, avendo io già un’abilitazione, sono tra le ultime in graduatoria per cui farò il corso fra tre anni. ora mi domando: i colleghi che faranno il corso questo e il prossimo anno aggiorneranno il punteggio prima di me? in poche parole, il fatto di aver preso un’altra laurea è stato per me controproducente? grazie

Lalla – gent.ma Rosanna, come considerare il possesso di una abilitazione (la laurea in Scienze della formazione primaria ti ha permesso l’accesso in Graduatoria ad esaurimento se l’iscrizione è avvenuta entro il 2007/08 o in II fascia delle graduatorie di istituto se successiva) dipende dai punti di vista. Il criterio stabilito da Miur e sindacati per scaglionare l’accesso dei corsisti in caso di classi di concorso con numerosi candidati (in realtà le Università hanno poi utilizzato il criterio anche per altri motivi) ha privilegiato coloro che non sono in possesso di alcuna abilitazione (in osservanza di quello che era lo spirito originario del TFA speciale avviato dal Ministro Profumo), salvo poi estendere la possibilità anche a chi era già in possesso di altra abilitazione.

Veniamo ai punteggi. Nel 2014 ci sarà l’aggiornamento delle graduatorie di istituto, che sarà valido per il prossimo triennio 2014/15, 2015 16, 2016/17.

I docenti che alla data di scadenza di presentazione della domanda di aggiornamento saranno in possesso di abilitazione si iscriveranno in II fascia.

Il Ministro ha invece annunciato un decreto, in corso di emanazione, che regolamenterà la collocazione dei docenti che conseguiranno l’abilitazione negli anni intermedi, quelli in cui le graduatorie rimarranno chiuse. L’idea, anticipata dal Ministro nel comunicato del 18 gennaio 2014 e ribadita nella nota del 30 gennaio 2014 a firma del dott. Chiappetta, Capo Dipartimento del Ministero, è quella di assegnare ai docenti della III fascia delle graduatorie di istituto, una volta ottenuta l’abilitazione, la priorità nell’attribuzione delle supplenze. Si dovrebbe quindi determinare una fascai prioritaria in testa alla III fascia delle graduatorie di istituto e poi la graduatoria normale.

Per i particolari, dobbiamo attendere l’emanazione del decreto.

Posted on by nella categoria Diventare insegnanti
Versione stampabile
ads ads