Non è possibile chiedere assegnazione provvisoria se si è già titolari nel comune di ricongiungimento

Carola– nel caso ottenessi il trasferimento dalla scuola X (comune X) alla scuola Y (comune Y che è il comune di ricongiungimento) che non è però di mio gradimento, potrei richiedere assegnazione provvisoria ad altra scuola sempre del comune Y di ricongiungimento?

Paolo Pizzo – Gentile Carola,

all’art. 7 del CCNI relativo alle assegnazioni/utilizzazioni è specificato:

L’assegnazione provvisoria può essere richiesta indifferentemente per uno dei seguenti motivi:

– ricongiungimento al coniuge o al convivente, ivi compresi parenti o affini, purché la stabilità della convivenza risulti da certificazione anagrafica;

– ricongiungimento ai figli o agli affidati con provvedimento giudiziario;

– gravi esigenze di salute del richiedente comprovate da certificazione sanitaria;

– ricongiungimento ai genitori;

e che

il docente che aspiri all’assegnazione provvisoria per ricongiungimento ai genitori, al coniuge, convivente e/o ai figli dovrà indicare il comune di ricongiungimento nella domanda ovvero il comune viciniore in assenza di posti e/o classi di concorso richiedibili. Tale comune, ovvero il distretto scolastico di residenza per i comuni suddivisi in più distretti, dovrà essere necessariamente indicato nelle preferenze. Esso, eventualmente preceduto dalla indicazione di preferenze analitiche relative a specifiche scuole, dovrà necessariamente a sua volta precedere la preferenza per ogni altro comune.

Poi, più nello specifico, il comma 7 dello stesso articolo precisa chiaramente:

Non è consentita l’assegnazione provvisoria NELL’AMBITO DEL COMUNE DI TITOLARITÀ, con l’eccezione dei comuni che comprendono più distretti.”

Pertanto,  la risposta è negativa dal momento che la tua nuova titolarità l’avrai (a trasferimento avvenuto) nella scuola Y (comune di ricongiungimento)a meno che non ci troviamo nel caso di comuni che comprendono più distretti.

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads