Graduatoria interna di istituto: valutazione del servizio pre ruolo

Maria Cristina – sono stata immessa in ruolo l’anno scorso sul sostegno nella scuola dell’infanzia , ma sto facendo ora l’anno di prova perché ho avuto da poco un bambino. Durante la compilazione per la domanda di mobilità per l’assegnazione definitiva mi fu detto che i miei primi tre anni di servizio presso una scuola materna privata autorizzata non mi sarebbero stati valutati, anche se la scuola mi aveva versato i contributi e ho l’attestazione della scuola statale da cui dipendeva la scuola, con tanto di certificato di servizio. Pertanto non ho inserito tale servizio nella domanda di mobilità. Ora vorrei sapere se questo vale anche per la graduatoria interna, l’anno prossimo sarei perdente posto senza questo servizio pertanto vorrei sapere se posso far valere anche questo punteggio o se questa regola vale anche per la graduatoria interna di circolo.

Paolo Pizzo – Gentilissima Maria Cristina,

Il servizio non è valido neanche per le graduatorie interne di istituto (tale servizio segue gli stessi criteri della mobilità “ordinaria” con l’unica differenza del calcolo del punteggio).

L’art. 485 del D.L.vo 297 del 1994 prevede

“Al personale docente delle scuole di istruzione secondaria ed artistica, il servizio prestato presso le predette scuole statali e pareggiate, comprese quelle all’estero, in qualità di docente non di ruolo, è riconosciuto come servizio di ruolo, ai fini giuridici ed economici, per intero per i primi quattro anni e per i due terzi del periodo eventualmente eccedente, nonché ai soli fini economici per il rimanente terzo. I diritti economici derivanti da detto riconoscimento sono conservati e valutati in tutte le classi di stipendio successive a quella attribuita al momento del riconoscimento medesimo.
Agli stessi fini e nella identica misura, di cui al comma 1, è riconosciuto, al personale ivi contemplato, il servizio prestato presso le scuole degli educandati femminili statali e quello prestato in qualità di docente elementare di ruolo e non di ruolo nelle scuole elementari statali, o parificate. Al personale docente delle scuole elementari è riconosciuto, agli stessi fini e negli stessi limiti fissati dal comma 1, il servizio prestato in qualità di docente non di ruolo nelle scuole elementari statali e degli educandati femminili statali, o parificate delle scuole popolari sussidiate o sussidiarie, nonché i servizi di ruolo e non di ruolo prestati nelle scuole materne statali o comunali, comprese quelle dei predetti educandati e quelle all’estero, nonché nelle scuole popolari, sussidiate o sussidiarie.”

In questa guida l’approfondimento.

Posted on by nella categoria Graduatorie interne di istituto (docenti di ruolo)
Versione stampabile
ads ads