Il trasferimento ottenuto non dà diritto al punteggio di continuità

Marilena – ho chiesto il trasferimento, l ‘anno scorso, dopo  cinque anni che ero di ruolo a043 nella stessa scuola. gradirei sapere se ho diritto a mantenere i 10 punti della continuità.

Paolo Pizzo – Gentilissima Marilena,

nella mobilità ordinaria ai sensi del punto C della tabella di valutazione titoli del CCNI si attribuiscono 6 punti per il servizio di ruolo prestato senza soluzione di continuità negli ultimi tre anni scolastici nella scuola di attuale titolarità ovvero nella scuola di servizio per i titolari di Dotazione Organica di Sostegno (DOS) nella scuola secondaria di secondo grado e per i docenti di religione cattolica (5) (in aggiunta a quello previsto dalle lettere A), A1), B), B1), B2), B3) (N.B.: per i trasferimenti d’ufficio si veda anche la nota 5 bis). Per ogni ulteriore anno di servizio:

  • entro il quinquennio 2 pp.
  • oltre il quinquennio 3 pp.

per il servizio prestato nelle piccole isole il punteggio si raddoppia.

Ai sensi della nota 5 e 5bis della stessa tabella il punteggio non spetta nel caso di assegnazione provvisoria (provinciale o interprovinciale) e di trasferimento annuale salvo che si tratti di docente trasferito nell’ottennio quale soprannumerario che abbia chiesto, in ciascun anno dell’ottennio medesimo, il rientro nell’istituto di precedente titolarità.

Pertanto, se hai ottenuto il trasferimento e non eri una perdente posto come sopra specificato, hai interrotto la continuità.

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads