Mobilità e punteggio di continuità: l’assegnazione provvisoria interrompe la continuità

Margherita – Gentili consulenti ho già provato nel forum e nelle guide ma purtroppo non riesco a trovare la risposta.  La mia domanda é questa: una docente  di sostegno ADO2 in ruolo dal 1/09/2011 e titolare nella provincia di Roma non facendo domanda di trasferimento ma di assegnazione provvisoria perde la continuità?  Faccio un esempio:la sottoscritta lavora da 2 anni nella stessa scuola se non faccio domanda di trasferimento ed ottengo di stare dall’ as 2014/2015 nella stessa scuola,  producendo domanda di assegnazione provvisoria ed ottenendola a Napoli perderei i punti della continuità? Certa di una risposta lascio cordiali saluti.

Paolo Pizzo – Gentile Margherita,

si premette che la continuità didattica è attribuita partendo dalla decorrenza economica dell’immissione in ruolo e dall’assegnazione della sede definitiva.

Pertanto è escluso dal conteggio sia il periodo di servizio pre ruolo sia il periodo coperto da decorrenza giuridica retroattiva della nomina, ma anche quello di decorrenza economica prestato però su sede provvisoria (anche se questa coinciderà poi con la sede definitiva).

Nel tuo caso, quindi, dal momento che il 2011/12 era l’anno di prova su sede provvisoria, cominci a maturare la continuità dal 2012/13. Il terzo anno di continuità, quindi, se svolto nella stessa sede, è il 2014/15 ma da poter valutare solo nell’a.s. 2015/2016 perché l’anno in cui si svolgono le operazioni di mobilità non può essere valutato. Quindi nella domanda di mobilità di febb/marzo 2016 (a.s. 2015/16) potrai valutare il triennio di continuità (2012/13-2013/14-2014/15).

Detto questo, il punteggio della continuità non spetta nel caso di assegnazione provvisoria (provinciale o interprovinciale) e di trasferimento annuale salvo che si tratti di docente trasferito nell’ottennio quale soprannumerario che abbia chiesto, in ciascun anno dell’ottennio medesimo, il rientro nell’istituto di precedente titolarità.

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads