La mobilità professionale non è soggetta al vincolo triennale

Giusy – sono stata immessa in ruolo dalle graduatorie del concorso 1999 nella classe  A043, a Reggio Calabria, con decorrenza giuridica 01/09/2012. Ho svolto l’anno di prova nella scuola media di Roma (dove ho lavorato da precaria essendo iscritta in quella provincia nelle GAE). Dal 2013/2014 sono in servizio nella scuola di titolarità a Reggio Calabria. Vorrei fare quest’anno la richiesta di passaggio di ruolo dalla A043 alla A050 o alla A051 (ho entrambe le abilitazioni) e   contestualmente richiedere il trasferimento a Roma. È possibile farlo o anche nel passaggio di ruolo esiste il vincolo dei tre anni? Leggendo qualche tua risposta su casi simili mi sembra che non ci sia il vincolo nel caso di mobilità professionale. Mi confermi che è così? Grazie.

Paolo Pizzo – Gentilissima Giusy,

l’art. 3 del CCNI 2014/15 afferma che “le disposizioni relative alla mobilità professionale, contenute nel presente contratto, si applicano ai docenti, compresi gli insegnanti tecnico-pratici provenienti dagli Enti Locali, istitutori ed istitutrici con contratto a tempo indeterminato che, al momento della presentazione della domanda, abbiano superato il periodo di prova. Gli stessi devono essere in possesso della specifica abilitazione per il passaggio al ruolo richiesto ovvero, per quanto riguarda i passaggi di cattedra, della specifica abilitazione alla classe di concorso richiesta.”

E ancora che “Il passaggio di ruolo può essere richiesto per un solo grado di scuola (dell’infanzia, primaria, scuola secondaria di 1° grado, scuola secondaria di 2° grado) e per una sola provincia; il passaggio di ruolo per la scuola secondaria di 2° grado può essere richiesto anche per più province. Nell’ambito del singolo ruolo, il passaggio può essere richiesto per più classi di concorso appartenenti allo stesso grado di scuola. Nel caso di presentazione di domande di trasferimento, di passaggio di cattedra e di passaggio di ruolo, il conseguimento del passaggio di ruolo rende inefficace la domanda di trasferimento e/o di passaggio di cattedra o il trasferimento o passaggio di cattedra eventualmente già disposti.”

Nulla è scritto per ciò che riguarda il blocco dei tre anni così come invece  è disposto per la domanda di trasferimento (art. 2 comma 2 che richiama l’art. 15 comma 10 bis del D.L. 104/2013 convertito in L. 8.11.2013 n. 128).

Pertanto, come avevamo già detto per il blocco dei 5 anni fin quando è rimasto in vigore, la mobilità professionale (passaggio di cattedra/ruolo) non ha vincoli di anni ma solo in termini di possesso di specificazione abilitazione e di superamento del periodo di prova.

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads