Pensione anticipata senza penalizzazione

Simonetta – Buonasera,sono un’Assistente Amministrativa assunta 17/07/1977 con incarico a tempo indeterminato con la 463 e sono nata il 25 ottobre 1955 e ho 54 giorni di supplenze inserite nella ricostruzione di carriera. Quando potrà andare in pensione? Eventualmente dovrò passare al contributivo?Se volessi andare nel 2018 quanto sarebbe decurtata la mia pensione? mi scusi per queste domande ma è dal 2015 che sono comandata c/o il Ministero degli Affari Esteri e non sono aggiornata sulle nuove norme del Personale Scolastico. Grazie.

FP – Gentile Amministrativa,

la sua prima possibilità di pensionamento è rappresentata dal raggiungimento dei requisiti previsti per la pensione anticipata.

Nella fattispecie potrà essere collocata a riposo, qualora presentasse regolare istanza, nel 2019, quando il requisito previsto per la pensione anticipata, per le donne, è di 42 anni e 2 mesi di anzianità contributiva.

Inoltre, considerata la sua età anagrafica all’atto del pensionamento ( quasi 64 anni), non subirà la penalizzazione prevista dalla L. 214/2011 e ripresa dalla circolare n. 2 del 8/3/2012 della Funzione Pubblica.

 

Posted on by nella categoria Pensioni
Versione stampabile
ads ads