La riforma pensionistica dettata dalla L. 214/2011 individua due principali modalità di pensionamento

Pietrina – Buongiorno, nata il 10 giugno 1952, insegnante alla scuola materna. prima della riforma, al 01.01.2012 avrei potuto fare la richiesta di pensione perchè ad agosto 2012 avevo 60 anni e 37 anni e 6 mesi di servizio. Al 31 agosto 2014 avrò 62 anni e 39 anni e 6 mesi di servizio. Le mie domande sono 3: 1. Quando posso andare in pensione con la pensione di anzianità e/o con la pensione contributiva? 2. Quale sarebbe la differenza in termini quantitativi fra la pensione di anzianità e la pensione contributiva? 3.  Devo attendere i 41 anni di servizio x la pensione di anzianità? In questo caso i 41 anni di servizio finirebbero a fine febbraio 2016. Devo poi attendere la fine dell’anno scolastico o è possibile uscire a febbraio? Grazie per l’aiuto di questo sportello online e per l’attenzione ch porterete a questa richiesta. Cordiali saluti.

FP – Gentile Pietrina,

in merito alle sue tre domande, di seguito si forniscono alcune indicazioni.

La riforma pensionistica dettata dalla L. 214/2011 individua due principali modalità di pensionamento:

– pensione di vecchiaia, dove l’elemento di riferimento è l’età;

– pensione anticipata, dove l’elemento di riferimento è l’anzianità contributiva.

1 – 3) Vista la sua anzianità contributiva di  39 anni e 6 mesi al 31/8/2014, raggiunge al 31/12/2016 un’anzianità contributiva di 41 anni e 10 mesi.

La normativa prescrive, per il biennio 2016/2018, il requisito per la pensione anticipata,   di 41 anni e 10 mesi, per le donne.

Si precisa che nonostante il requisito venga raggiunto successivamente al 31/8, la decorrenza della pensione rimane comunque 1/9.

Quanto appena affermato trova riscontro nell’art. 59, c.9 della L.449/97, che consente l’accesso al pensionamento all’inizio del nuovo anno scolastico (rispettivamente 1° settembre) ancorché i requisiti prescritti vengano maturati entro il 31 dicembre del medesimo anno.

Invece nel 2019 raggiunge il requisito per la pensione di vecchiaia che è di 66 anni e 11 mesi.

2) La misura della sua pensione sarà determinata tenuto conto del metodo misto, visto che al 31/12/1995 ha un’anzianità di servizio inferiore a 18 anni.

Posted on by nella categoria Pensioni
Versione stampabile
ads ads