DSGA e requisti per la pensione anticipata e di vecchiaia

DSGA – Sono la D.S.G.A. in servizio presso un comprensivo e vorrei conoscere nel caso in cui andassi in pensione anticipata il prossimo anno avendo con la seguente situazione giuridica ETA’ ANAGRAFICA ANNI 6° ANNI DI SERVIZIO EFFETTIVO ANNI 39. Aggiungo ulteriori dettagli alla mia richiesta 1- nata il 4/9/1954 2-attualmente alla data del 31/8/2014 ho maturato 38 anni di servizio nell’attuale profilo,compreso il 1°anno di incarico da segretario nella scuola statale. la data di collocamento a riposo sarebbe maturata il 1/9/2017?,sempre,secondo le norme in vigore. A quanto ammonterebbe l’importo mensile della pensione?

FP – Gentile Dsga,

la L. 214/2011 ovvero la cosiddetta riforma Fornero prescrive i requisti per la pensione anticipata e di vecchiaia.

Vista la sua data di nascita e la sua anzianità contributiva al 31/08/2014 di 39 anni (come indicato nella prima richiesta e non 38 anni come da seconda e-mail), la sua prima possibilità di “uscita”, come indicato da lei, è nel 2017 (nel caso fossero 38 anni al 31/8/2014, la decorrenza della quiescenza si posticipa di un anno).
Nel 2017 il requisito previsto dalla normativa per la pensione anticipata, nel triennio 2016/2018, per le donne è di 41 anni e 10 mesi di anzianità contributiva.
Si precisa che al momento del pensionamento (1/9/2017) avrà un’età di 63 e pertanto la la misura della sua pensione non subirà nessuna decurtazione secondo quanto previsto dalla normativa attuale.

Si precisa che i requisiti pensionistici dal 2016 in poi, sono previsionali, basati sugli studi effettuati dall’ISTAT e pertanto dovranno essere verificati e potrebbero subire delle variazioni.

Per il calcolo della pensione, non siamo soliti dare delle indicazioni, visto che per determinarne la misura, bisogna considerare molteplici elementi,
non ultimo i compensi accessori e nella fattispecie la quota della indennità di direzione parte variabile dello stipendio.

Considerata la sua anzianità al 31/12/1995, il metodo di calcolo della sua pensione sarà di tipo retributivo fino al 31/12/2011 e di tipo contributivo dal 1/1/2012.

Posted on by nella categoria Pensioni
Versione stampabile
ads ads