Requisito per la pensione anticipata prevista dalla L. 214/2011

Melania – Sono un’insegnate di scuola primaria che doveva andare in pensione il 01/09/14 con 60 anni di età e 40 di servizio. Adesso quando potrò andare in Pensione? Si prospettano novità per chi come me ha 40 anni di contributi? Saluti e ringraziamenti.

FP – Gentile Melania,

vista la sua anzianità contributiva di 40 anni al 31/8/2013 e la sua età anagrafica, la prima possibilità di pensionamento è data dal raggiungimento del requisito per la pensione anticipata prevista dalla L. 214/2011.

Di seguito si indicano i requisiti per il pensionamento anticipato per le donne, previsti per i prossimi anni:
– 2014/2015 41 anni e 6 mesi;

– 2016/2018 41 anni e 10 mesi.
Matura il diritto a pensione con decorrenza 1/9/2015, con una anzianità contributiva di 42 anni.

Per completezza di informazione, si  segnala la possibilità che ha, di accedere alla pensione con la cosiddetta opzione donna 57 + 35, ovvero 57 anni  e 3 mesi di età e 35 anni di anzianità contributiva.

Le lavoratrici che accedono al pensionamento in virtù di quanto disposto dall’articolo 1, comma 9 della legge n. 243/2004, ossia che conseguono il diritto all’accesso al trattamento pensionistico di anzianità, in presenza di un’anzianità contributiva pari o superiore a 35 anni e di un’età pari o superiore a 57 anni optando per la liquidazione del trattamento medesimo secondo le regole di calcolo del sistema contributivo.
Quanto sopra affermato trova riscontro anche nella nota sui pensionamenti del MIUR prot. 2855 del 23/12/2013.

 

 

 

Posted on by nella categoria Pensioni
Versione stampabile
ads ads