Adozione internazionale e congedo di maternità. Chiarimenti per la scuola

Scuola – Una ns. docente ha chiesto un periodo di Congedo di Maternità di 45 gg, da metà maggio prossimo, per permanere all’estero prima dell’ingresso del bambino in Italia. La normativa prevede che il congedo può essere fruito anche in modo frazionato, pertanto la docente può fruire del restante periodo di 3 mesi e mezzo dal mese di settembre, escludendo quindi i mesi di Luglio e Agosto, e comunque entro i 5 mesi dall’ingresso del bambino in Italia?

Graduatoria interna di istituto: il neo immesso in ruolo non può essere dichiarato perdente posto

Gianluca – lavoro in una scuola primaria in qualità di docente a tempo indeterminato dal 1 settembre 2013. Sto svolgendo l’anno di prova. Proprio in questi giorni, circola a scuola la tabella da compilare, a cura del personale, per la definizione della graduatoria interna e la conseguente individuazione degli insegnanti soprannumerari. Compilandola, mi sono posto una domanda. E’ possibile che vengano valutati senza nessuna limitazione i requisiti che si riferiscono alla sfera familiare (numero di figli, ricongiungimento al coniuge, ecc…) mentre alla determinazione del punteggio dei titoli culturali venga messo un tetto massimo (max 10 punti)? Io non ho figli, non sono sposato. Ho due diplomi, tre lauree, un master, due abilitazioni aggiuntive, un concorso superato per la scuola primaria, un’abilitazione professionale relativa ad un altro settore conseguita sempre tramite concorso. Mi è sembrata una tabella anacronistica e penalizzante per chi, come me, ha voluto prepararsi e formarsi. Io purtroppo non ho figli… ma per me ogni laurea è stata come un parto 😉 E l’unico modo in cui potrei ‘fare punteggio’ è presentando i miei titoli e continuando a studiare e a lavorare, come ho sempre fatto. Il messaggio che passa, invece, dalla tabella di valutazione è: la formazione è una scelta personale del lavoratore, che non porta conseguenze e non va a modificare l’assetto professionale (e le competenze) del docente. Si può scegliere di arricchirsi professionalmente e culturalmente, ma tutto ciò che è ulteriore ai 10 punti non verrà valutato. Chiedo cortesemente che qualcuno mi spieghi il perché di questa scelta legislativa, perché per quanto ci provi io non riesco a comprenderla.

Anno di prova: il tutor non deve necessariamente avere competenze specifiche nella disciplina insegnata dal neo immesso in ruolo

Rosetta  – sono stata immessa in ruolo sul sostegno (AD03)in questo mese di aprile.  In base alla nota Miur 1441/14, per i docenti neo immessi in ruolo  giuridicamente dall’1/09/2013 ed economicamente dall’1/09/2014, il corrente  anno è da considerarsi anno di prova purchè il docente neo immesso abbia un  contratto a TD o supplenze di durata superiore a 180gg.  Per l’anno in corso ho un contratto a TD su disciplina affine (A017), quindi  rientrerei in quanto previsto dalla suddetta nota Miur, solo che il mio  Dirigente mi ha fatto notare che io insegno al corso serale e i miei potenziali  tutor sono al diurno (al serale non ci sono docenti di sostegno ed io sono  l’unica della disciplina) e quindi ci sarebbero difficoltà a farmi seguire da  un tutor. Mi potete dire in questo caso qual è la procedura da seguire?  E’ vero che la scuola dovrebbe nominare due tutor, uno per il sostegno e uno  per la disciplina?

Graduatoria interna di istituto: vanno conteggiati i figli che compiranno 18 anni entro il 31 dicembre

Tina – Sono un’insegnante di scuola primaria che nell’aggiornamento delle graduatorie d’istituto si è vista togliere i punti relativi al proprio figlio perchè (spiegazione dell’applicata, con normativa alla mano) compirà 18 anni il 19 settembre 2014.

Il mio dubbio è relativo al fatto che mio figlio è ancora minorenne, ma comunque i punti me li hanno tolti, l’anno in corso l’abbiamo quasi terminato e non ci viene calcolato.Troppi controsensi. Chiarisco che non sono perdente posto, ma mi va di sapere se loro hanno applicato o no una normativa.

Allattamento e docente titolare che si assenta per interdizione: Chiarimenti per la scuola

Scuola – quesito: una docente in servizio per  n° 8 ore settimanali  di cui 2 ore per allattamento  su cui e’ in servizio il sostituto vigente al termine del puerperio, ora di nuovo in gravidanza a rischio dobbiamo sostituirla  come procedere? a) il suo sostituto ha un contratto per 2 ore su allattamento fino al 07/06/2014, questo contratto viene recesso? b) si fa una nuova convocazione? oppure viene cambiato il contratto al supplente sull’assenza per allattamento?

“Errore di sistema, servizio momentaneamente non disponibile” odioso messaggio di Istanze on line per aggiornamento graduatorie

Daniele – Cara Lalla, sono un docente precario che da giorni cerca invano di aggiornare le graduatorie ad esaurimento utilizzando la “straordinaria” modalità online del MIUR. So bene che molti utenti ti stanno tempestando di e-mail sul fatidico messaggio “Errore di sistema, servizio momentaneamente non disponibile” che compare dopo aver inserito le credenziali di autenticazioni sulla piattaforma Istanze Online.

Graduatoria interna di istituto: esclusione per assistenza al disabile e disabilità personale. Chiarimenti per il DSGA

DSGA – Chiedo se devono  essere esclusi dalla graduatoria d’istituto i beneficiari della Legge  104 solo se la persona assistita è residente nel Comune di titolarità  oppure è sufficiente la residenza nella provincia e se chi è  beneficiario per se stesso ma è residente in altro comune ha comunque  diritto all’esclusione. Ringrazio anticipatamente e porgo distinti saluti.

Graduatorie ad esaurimento: cosa selezionare tra Aggiornamento/trasferimento/permanenza

Maria – gentilmente volevo un chiarimento circa l’aggiornamento della graduatoria ad esaurimento..non devo aggiornare ma devo solo trasferire la domanda in un’altra provincia.per cui devo selezionare l’opzione permanenza e trasferimento o aggiornamento e trasferimento.e se invece devo aggiornare e trasferire la domanda?anticipatamente ringrazio.

Graduatoria ad esaurimento: la sez. h4b (assitenza al disabile) non può essere compilata per l’assistenza al suocero

Anna – sono un’insegnante precaria che si accinge all’aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento nella scuola primaria. Dal 2012 usufruisco dei permessi 104 per accudire mio suocero e mi chiedevo se  tale casistica potesse essere inserita nel suddetto aggiornamento, visto che la voce “affini” (come nel mio caso) sul modello non c’è, ma solo quella di “figlio” o “figlia”. Grazie anticipatamente.

Quando la scuola deve nominare il supplente anche per gli esami di terza media

Scuola – Un docente di educazione fisica ha 6 ore nella nostra Scuola e completa con 12 ore in un’altra dove non ha esami di Stato con un contratto a tempo determinato fino al 30 Giugno. Nella nostra Scuola il docente che è titolare di cattedra per ore 18 non rientrerà più a Scuola, si può impegnare il docente che ha 6 ore per gli esami per quattro terze avendo un contratto fino al 30 di Giugno?

Graduatorie ad esaurimento 2014: specializzazione sostegno non va reinserita se già dichiarata. FAQ del Miur

Serena – Gentile lalla, sto procedendo all’aggiornamento GaE con simultaneo trasferimento in altra provincia. Nell’elenco graduatorie da aggiornare compaiono la A031 A032 AE77 in cui sono iscritta ma non la AD00 e AD01 di sostegno e non trovo in alcun luogo riferimento alla mia abilitazione(in sostegno).

Graduatorie ad esaurimento: i corsi di perfezionamento vanno nella sezione F2 – C7 o C8 a seconda la durata

Filomena – Gentile Redazione orizzonte scuola, sono una docente di scuola dell’infanzia, nell’anno scolastico 2011/2012 ho conseguito “DIPLOMA DI PERFEZIONAMENTO ” presso UNIVERSITA’ pari a 1500 ore 60CF che secondo la tabella di valutazione titoli nel nuovo aggiornamento delle graduatorie permanenti aprile 2014, è valutabile 3 punti e va dichiarato alla sezione C7.

Rientro in servizio dopo il 30 aprile o dopo il termine delle lezioni

Francesca – sono una docente di ruolo nella scuola primaria…sono in assegnazione provvisoria nella provincia di brindisi…non ho mai preso servizio dal momento che ho partorito a ottobre.., dal momento che sono in malattia fino a fine maggio, e ho intenzione di continuarla  perche’ non sto ancora bene, quando e’ possibile rientrare prima delle vacanze estive? mi spiego meglio posso rientrare anche 2 o 3 giorni prima del 30 giugno o devo rientrare prima del termine delle attività didattiche?aspetto vostra risposta…saluti.

Graduatoria ad esaurimento: tutto il periodo trascorso in maternità è utile ai fini del punteggio purché fruito in costanza di nomina

Roberta  – avrei bisogno si sapere al fine dell’ aggiornamento delle GaE.  1. se l interdizione anticipata dal lavoro e l’astensione Facoltativa (retribuita prima al 100% poi al 30%) fanno punteggio. La mia situazione è la seguente: contratto dal 19/09/2011 al  30/06/2012 servizio giuridico di giorni  286 per ore 9 / 18 Supplente dopo 1/9 e specificatamente: Interdizione anticipata dal lavoro 19/09/2011 09/10/2011 Astensione obbligatoria per maternità pre-parto 10/10/2011 17/12/2011 68 gg. al 100 % Astensione obbligatoria per maternità post-parto 18/12/2011 16/03/2012 89 gg. al 100 % Congedo Parentale (Astensione Facoltativa) 19/03/2012 17/04/2012 30 gg. al 100 % Congedo Parentale (Astensione Facoltativa) 18/04/2012 30/06/2012 74 gg. al 30 % 2.

L’art. 11 bis del D.L. 102/2013 ha introdotto una novità importante in materia pensionistica ampliando la possibilità di “uscita” del personale della scuola

Giovanna – vorrei un vostro parere ,poichè i vari patronati da me consultati, mi danno notizie discordanti. Il I settembre 2014 avrò 38 anni e due mesi di servizio e il 26 ottobre 2014, 61 anni di età. Poichè nel 2011 avevo  ed ho tuttora, beneficiato dei permessi della legge 104 per l’assistenza a mia madre,disabile, ho diritto alla salvaguardia? In attesa di un vostro riscontro, invio cordiali saluti.

Il trattenimento in servizio viene concesso ai sensi dell’art. 509, comma 5 del decreto legislativo n. 297/94

Ausilia – Sono una docente a tempo indeterminato in servizio all estero con 65 anni di età compiuti il 13/01/2014; 41 anni e 7 mesi di contribuzione alla data del 31 agosto 2014 , a cui è stato comunicato, con il preavviso di rito dall`amministrazione di appartenenza, il collocamento a riposo d`ufficio a partire dal 1/09/2014. Volendo continuare ad insegnare all`estero per un ulteriore anno ( per completare il novennato del mandato MAE), ho presentato regolare istanza prima al Dirigente scolastico e successivamente al Provveditore, di mantenimento in servizio oltre i 65 anni.

ATA: la prima posizione economica non è utile ai fini della determinazione dell’assegno ad personam

DSGA – Buonasera, mi trovo di fronte due fattispecie, per me identiche ai fini della ricostruzione di carriera, che vengono trattate in maniera diversa dal SIDI. Mi spiego: 1) passaggio dal ruolo di collaboratore scolastico a quello di assistente amministrativo a seguito del superamento della procedura di mobilità professionale ex art. 1 comma 2 della sequenza contrattuale 25/07/2008; 2) passaggio dal ruolo di collaboratore scolastico a quello di assistente amministrativo a seguito di superamento di concorso per soli titoli (nomina dalla graduatoria dei 24 mesi).

Graduatorie ad esaurimento: l’indicazione della lettera Q

Maria Grazia – ti scrivo in merito ad alcune mie perplessità sulla sezione H2 dell’aggiornamento on-line della Graduatoria in oggetto. In particolare, risulta riconosciuta una preferenza a chi abbia prestato servizio per almeno un anno presso il Ministero della Pubblica Istruzione, incluse docenze. Ho diversi contratti da Settembre fino al 30 Giugno dell’anno successivo, assunta dal Ministero suddetto presso la sede assegnata al momento delle convocazioni. Il sistema mi permette di mettere solo un contratto ed i rispettivi riferimenti, chiaramente con uno solo non arrivo ad un anno ma dovrei inserirne più di uno. Sbaglio l’interpretazione oppure come si potrebbe ovviare a questo inconveniente? Resto in attesa di un tuo gentile riscontro e ti ringrazio per l’attenzione. Cordialmente.