Malattia: trattenuta “Brunetta” anche per il periodo di convalescenza?

Cristina – sono una docente di ruolo nella scuola superiore, il 15/11/2013 mi sono  assentata per intervento chirurgico all’occhio dx in regime di day hospital per  la sola mattina, a cui è seguito un periodo di malattia fino al 15/12/2013. La  scuola mi ha fatto la detrazione per i primi 10 gg., anche se il mio medico  curante ha certificato l’avvenuto intervento e ho presentato la documentazione  dell’ospedale. Il preside dice che la certificazione non è corretta, ma non mi spiega che  cosa vuole e perchè la mia non va bene. Ha ragione ? Che cosa devo fare?

Paolo Pizzo – Gentilissima Cristina,

a parere di chi scrive i periodi di assenza per convalescenza che seguono senza soluzione di continuità un ricovero o un intervento effettuato in regime di day-hospital indipendentemente dalla loro durata per i quali è sufficiente una certificazione rilasciata anche dal medico curante pubblico o privato (la certificazione medica dovrà far discendere espressamente la prognosi dall´intervento subito in ospedale) non dovranno avere decurtazione.

In merito alla trattenuta da non applicare per i giorni di assenza dovuti a convalescenza post-ricovero ospedaliero a seguito di ricovero o intervento chirurgico o altro fatto traumatico prescritta dalla struttura pubblica o dal medico curante, il Dipartimento della Funzione Pubblica, con parere n. 53 del 5/11/2008 ha affermato che in caso di ricovero ospedaliero, il rinvio dinamico della legge alla previsione del Contratto per il comparto Ministeri, non riguarda in senso stretto soltanto i giorni di ricovero ma concerne il regime più favorevole previsto per le assenze per malattia dovute appunto a ricovero ospedaliero, con ciò comprendendo anche l’eventuale regolamentazione più vantaggiosa inerente il post-ricovero.

Ciò che indica la Funzione Pubblica va per me applicato anche al personale del comparto Scuola, in virtù del fatto che il parere parla di “rinvio dinamico alla previsione dei contratti collettivi inclusa la regolamentazione più vantaggiosa inerente il post ricovero”, così come appunto prevede anche l’art. 17 del CCNL/2007 al pari del Contratto del comparto Ministeri.

Non a caso nel 2009 la nota del MEF Prot. n. 27553 ribadisce: “…il trattamento accessorio oltre che per gli infortuni sul lavoro, le malattie riconosciute dipendenti da causa di servizio, i ricoveri ospedalieri o i day-hospital e le assenze relative a patologie gravi che richiedano terapie salvavita, va corrisposto anche per i periodi di convalescenza che seguono, senza soluzione di continuità, un ricovero o un intervento effettuato in regime di day-hospital, indipendentemente dalla loro durata per i quali è sufficiente una certificazione rilasciata anche dal medico curante.”

Pertanto nessuna decurtazione ti dovrà deve essere effettuata per i periodi collegati non solo al ricovero ospedaliero ma anche al post ricovero.

Ti invito a far leggere al Dirigente la mia risposta .

Posted on by nella categoria Assenze
Versione stampabile
ads ads