Graduatoria interna di istituto: i casi in cui non è possibile maturare i 10 punti di bonus

Elisabetta – sono una docente della scuola primaria di Cagliari. Sono passata di ruolo a Bologna nell’anno scolastico 2004/2005 ed ho ottenuto il trasferimento nella mia attuale sede nel 2007 (a. scol 2005/2006 e 2006/2007 ho avuto l’assegnazione provvisoria in una scuola della provincia di Cagliari). Mi piacerebbe venire a capo di una situazione che si presenta ogni anno al momento di presentare la domanda per individuare i sopranum nel circolo: mi  spettano o no i 10 punti una tantum dato che la normativa viene interpretata in modi diversi a seconda di chi la legge:

“…  Con le domande di mobilità per l’anno scolastico 2007/2008 si è, infatti, concluso il periodo  utile per l’acquisizione del punteggio aggiuntivo a seguito della maturazione del triennio. Le condizioni previste alla lett. D) titolo I della Tabella, si sono concretizzate se nel periodo indicato è stato prestato servizio nella stessa scuola, per non meno di 4 anni consecutivi: l’anno  di arrivo, più i successivi 3 anni in cui non è stata presentata domanda di mobilità volontaria in  ambito provinciale. Le condizioni si sono realizzate anche se si è ottenuto, nel periodo appena  considerato, un trasferimento in diversa provincia…”

Paolo Pizzo – Gentilissima Elisabetta,

non ti spetta il punteggio.

Il punteggio si mantiene in caso di trasferimento interprovinciale, ma prima bisogna acquisirlo. Se infatti leggi bene il passo da te citato è indicato precisamente e senza possibilità di equivoci che il servizio deve essere di 4 anni consecutivi e prestato “nella stessa scuola”. 

Non hai il quadriennio nella stessa sede considerando che l’anno di prova non si conta (è una sede provvisoria) e che comunque dal 2004/05 al 2006/07 non hai il requisito richiesto.

 

Posted on by nella categoria Graduatorie interne di istituto (docenti di ruolo)
Versione stampabile
ads ads