Allattamento e docente titolare che si assenta per interdizione: Chiarimenti per la scuola

Scuola – quesito: una docente in servizio per  n° 8 ore settimanali  di cui 2 ore per allattamento  su cui e’ in servizio il sostituto vigente al termine del puerperio, ora di nuovo in gravidanza a rischio dobbiamo sostituirla  come procedere? a) il suo sostituto ha un contratto per 2 ore su allattamento fino al 07/06/2014, questo contratto viene recesso? b) si fa una nuova convocazione? oppure viene cambiato il contratto al supplente sull’assenza per allattamento?

Paolo Pizzo – Gentile Scuola,

questa la situazione: docente titolare assente per 2 ore per allattamento; viene nominato un supplente per le 2 ore. La titolare in questione è collocata in interdizione per gravi complicanze.

Soluzione: Bisogna nominare un supplente solo per le 6 ore, per due ordini di motivi:

il supplente già in servizio per due ore ha già un contratto stipulato fino al termine delle lezioni, pertanto tale contratto non può essere in nessun caso rescisso (in ogni caso rimarrebbe in servizio per continuità didattica);

Le restanti 6 ore non possono essere assegnate ai docenti già in servizio, tanto meno al docente che ha già le 2 ore (a meno che non sarà destinatario della supplenza per scorrimento delle GI), bisogna quindi nominare un supplente ai sensi dell’art. 7 del DM 131/07.

Giova ricordare che solo nella scuola dell’Infanzia qualora l’insegnante titolare avente diritto alla riduzione dell’orario giornaliero di servizio si assenti anche per le rimanenti ore, il supplente inizialmente nominato per la copertura delle ore relative alla riduzione d’orario, dovrà essere nominato per l’intero orario di insegnamento.

Posted on by nella categoria Maternità e Paternità
Versione stampabile
ads ads