La “sfortuna” di aver inoltrato domanda per i PAS all’USR Puglia

prof. Antonio – Spett.le Redazione di “ORIZZONTE SCUOLA”, sono un professore, non abilitato, con circa 1200 gg. di servizio (cumulati tra la A036 e la A037) c/o Ist. sup. Statali. Nella speranza di ricevere risposte esaurienti, “da chi di dovere”, volevo porre alla vostra attenzione alcuni quesiti circa la mia “assurda” e “illogica” non inclusione ai Pas perpetrata dall’Usr-Puglia (a quanto pare l’unica d’Italia ad agire in questo modo). Come dicevo, ho fatto richiesta di partecipazione ai Pas, purtroppo c/o l’Usr-Puglia, per classe di concorso A036 (filos.,psic. e sc. dell’educ.) nella quale chiedo di abilitarmi.

Questi i requisiti in mio possesso:

1° Anno: 259 gg.specifici di servizio sulla A036 (12 punti) nell’a.s. 2006/2007;

2° Anno: 200 gg.di servizio tra la A036+A037 ( 12 punti) nell’a.s. 2007/2008;

3° Anno: 204 gg. di servizio tra la A037+A036 (12 punti) nell’a.s. 2012/2013;

MOTIVO DI ESCLUSIONE: Il servizio relativo al 2° e 3° anno, a parere di alcuni funzionari dell’Usr-Puglia, dovrebbero necessariamente essere stati svolti anch’essi su un’unica classe di concorso, in netto contrasto con la Nota Ministeriale n. 11970 dell’8 novembre 2013 (chiarimenti su servizi).

Di norma la A036 e la A037, appartenendo allo stesso Ambito disciplinare n. 7 (D.M.39/1998) consentono che l’abilitazione su una sia valida anche per l’altra, non a caso tanti colleghi, nella stessa situazione, stanno tranquillamente frequentando i Pas.

A rigor di logica mi chiedo: ha senso tutto questo? L’interpretazione di tale norme non dovrebbe essere uniforme in ogni Usr d’Italia? Non vi sembra “ridicolo e assurdo” ricevere risposte del tipo che si è stati “sfortunati”, in questo caso, a scegliere l’Usr-Puglia!

A chi rivolgermi per “evidenziare e sanare” tale assurdità? Il Ministero dovrebbe fare, al più presto, piena luce su quello che stà accadendo!

Chissà se anche in Italia, come in tutti i Paesi europei se non del mondo) prima o poi varrà il diritto ad essere assunti dopo oltre 36 mesi di servizio svolto?….Invece si è qui ancora una volta ad “elemosinare” un’abilitazione che dovrebbe essere una diretta conseguenza…Con affetto

Lalla – gent.mo Antonio, il dm n. 58 del 25 luglio 2013 pone come requisito "almeno 3 anni di servizio, prestato a decorrere dall’a.s. 2006/07 e fino all’a.s. 2011/12, con il possesso del prescritto titolo di studio, in scuole statali, paritarie ovvero nei centri di formazione professionale limitatamente ai corsi accreditati dalle Regioni per garantire l’assolvimeto dell’obbligo di istruzione a decorrere dall’a.s. 2008/09".

Per anno scolastico deve intendersi "corrispondente ad un periodo di almeno 180 giorni ovvero valutabile come anno di servizio intero, ai sensi dell’art. 11 comma 14 della legge 3 maggio 1999 n. 24"A tale

E infine, all’art. 1 comma 3 " A tal fine è valutabile anche il servizio prestato in diversa classe di concorso, purchè almeno un anno scolastico di servizio sia stato svolto nella classe di concorso per la quale si intende partecipare".

La nota dell’8 novembre 2013 affronta invece il discorso della cumulabilità dei servizi

prestati su classi di concorso appartenenti a ordini e gradi di scuola diversi, un chiarimento quindi che non riguarda il tuo caso, dal momento che il tuo servizio è svolto esclusivamente nella scuola secondaria di II grado.

Concordiamo invece con la motivazione addotta dall’USR Puglia, in quanto le due annualità non raggiungono il requisito pieno per almeno una delle classi di concorso in cui hai lavorato.

Il fatto che, nella stessa annualità, il servizio deve essere prestato per la stessa classe di concorso, è indicato sempre nel dm n. 58 del 25 luglio 2013 "Il suddetto requisito si raggiunge anche cumulando i servizi prestati, nello stesso anno e per la stessa classe di concorso, nelle scuole statali, paritarie e centri di formazione professionale"

Quindi potresti aver lavorato in scuole di tipologie diverse nello stesso anno scolastico, ma si richiede che il servzio sia stato prestato sulla stessa classe di concorso.

E’infatti possibile richiedere l’ammissione al PAS con 3 anni di servizio, anche se svolti in classi di concorso diverse (purchè uno nella classe in cui si richiede l’abilitazione), anche se appartenenti a ordini di scuola diversi, ma ciascuna annualità deve afferire ad una singola classe di concorso, altrimenti non può essere definita tale. Ossia alla domanda: hai un anno di servizio nella A037 per l’a.s. 2007/08 non puoi rispondere di sì, in quanto non ci sono i 180 giorni, nè ci sembra di capire un servizio ininterrotto dal 1° febbraio agli scrutini.

Non sappiamo se l’unico USR in Italia ad avere inteso la normativa in questo modo sia proprio quella della Puglia, ma a noi tale interpretazione sembra corretta.

E’ invece assurdo che i requisiti, in ciascuna tornata abilitante speciale (gli ultimi corsi abilitanti speciali erano del 2005, con regole diverse) siano aleatori, ossia creati ad hoc sul momento, senza alcuna giustificazione normativa.

Posted on by nella categoria Diventare insegnanti
Versione stampabile
ads ads