Graduatorie di istituto: il numero delle scuole (indicazioni da verificare con nuovo decreto)

Roberta – Gentilissima Lalla, sono una precaria da circa 12 anni e finalmente quest’anno passerò in II fascia essendomi diplomata nel’96, volevo sapere se le scuole da sscegliere nel modello B sono 10 o 20 come ho sentito vociferato. Grazie mille

Lalla – gent.ma Roberta, non mi soffermo sul concetto di "precaria", dal momento che la II fascia delle graduatorie di istituto non permette l’accesso al ruolo, pertanto lo status giuridico non muterà. Potrà cambiare – ma questo dipende da circostanze non prevedibili al momento – la possibilità di ricevere incarichi di supplenze.

Per quanto riguarda il numero delle scuole, bisogna attendere il decreto (queste sono le date comunicate dal Ministero, anche se al momento avanziamo dei dubbi sul fatto che potranno essere rispettate).

Se verranno confermate le indicazioni degli aggiornamenti precedenti, questi saranno i criteri

  • Si possono scegliere massimo 20 istituzioni scolastiche di una sola provincia, con il limite, per quanto riguarda la scuola dell’infanzia e primaria di 10 istituzioni, di cui al massimo 2 circoli didattici.
  • Solo per le province in cui non è possibile si verifichi tale possibilità (10 scuole, di cui al massimo 2 circoli didattici), è possibile presentare domanda per 10 istituzioni scolastiche, non tenendo conto del limite dei circoli didattici. Elenco province che hanno derogato al limite dei due circoli didattici di cui all’art. 5 comma 1 del DM 62 del 13 luglio 2011: Bari, Brindisi, Trieste

Gli istituti comprensivi si valutano, per la scuola d’infanzia e primaria, entro il limite delle 10 istituzioni, secondo l’ordine con cui l’aspirante li elenca nel modello B.

Quindi l’aspirante che si iscrive sia per la scuola di infanzia che primaria può scegliere al massimo 10 istituzioni scolastiche per questi ordini di scuola, più altre 10 istituzioni per la scuola secondaria, se vi può accedere. Il docente può autonomamente decidere di scegliere più di 10 istituzioni scolastiche per la secondaria, abbassando il numero per infanzia e primaria.

  • L’aspirante che si iscrive solo per la scuola secondaria può scegliere max 20 istituzioni scolastiche (docente o personale educativo)

Per coloro che possono accedere sia alle graduatorie di scuola d’infanzia/primaria che a quelle di scuola secondaria, l’indicazione dell’istituto comprensivo vale sia per le graduatorie di scuola dell’infanzia/primaria sia per la scuola secondaria di I grado. Quindi la scelta dell’istituto comprensivo può rivelarsi utile per indicare, con un unico codice, più scuole.

Per gli istituti onnicomprensivi (da infanzia a secondaria) bisogna indicare invece gli specifici codici meccanografici delle singole scuole che fanno parte dell’istituto scelto.

Per le province di Bolzano, Trento e la Valle d’Aosta, valgono le specifiche disposizioni adottate dai rispettivi Uffici secondo provvedimenti autonomi.

Inoltre

  • All’interno delle max 10 istituzioni scolastiche scelte per la scuola di infanzia/primaria ogni aspirante può scegliere massimo 7 istituzioni scolastiche, con il limite di 2 circoli didattici, in cui essere chiamati con priorità per supplenze brevi sino a 10 giorni.

Riepilogo

1) Docente che si iscrive solo per scuola di infanzia e primaria:
Max 10 istituzioni scolastiche, con limite di 2 circoli didattici (tranne nelle province in cui questa previsione non è possibile)
Di queste 10 istituzioni, 7 possono essere scelte per la "priorità nelle supplenze brevi sino a 10 giorni", con il limite di 2 circoli didattici

2) Docente che si iscrive sia per la scuola di infanzia/primaria che secondaria
Max 10 istituzioni scolastiche (con i limiti già esposti) + 10 istituzioni per le secondarie (il limite minimo per ogni grado di scuola può essere scelto dall’aspirante)

3) Docente che si iscrive solo per la scuola secondaria
Max 20 istituzioni scolastiche

N.B. Ripetiamo: tali indicazioni sono ancora riferite al decreto utilizzato per l’aggiornamento del precedente triennio, non sappiamo se potranno esserci delle novità per il 2014/16.

Posted on by nella categoria Graduatorie di Istituto (docenti precari)
Versione stampabile
ads ads