La continuità del servizio nella graduatoria interna di istituto. Chiarimenti per la scuola.

Scuola –  volevamo dei chiarimenti per quanto riguarda il calcolo della continuità sulla graduatoria dei soprannumerari docenti c’è una differenza di calcolo tra il trasferimento volontario e quello d’ufficio?TI PREGO DI RISPONDERMI CON URGENZA ABBIAMO UN  RICORSO IN ATTO.

Paolo Pizzo – Gentile Scuola,

Nella mobilità a domanda (trasferimenti) la continuità del servizio viene valutata solo se si è prestato un servizio ininterrotto da almeno un triennio nella scuola di attuale titolarità ovvero nella scuola di servizio per il personale titolare di Dotazione Organica di Sostegno (DOS) nella scuola secondaria di II grado.

Pertanto, fermo restando il vincolo del triennio, sono assegnati punti 2 per ogni anno entro il quinquennio e punti 3 per ogni anno oltre il quinquennio senza soluzione di continuità.

Nella graduatoria interna di istituto, invece, ai fini dell’individuazione del personale soprannumerario, la continuità si riconosce non a partire dal triennio ma per ogni anno di servizio prestato nella scuola di attuale titolarità (senza quindi il vincolo del triennio).

Bastano quindi due anni di servizio ininterrotto per riconoscere un anno di continuità considerando che quello in corso non si conta. Si attribuiscono punti 2 per ogni anno entro il quinquennio e punti 3 per ogni anno oltre il quinquennio senza soluzione di continuità.

Esempi che vi possono essere utili per la graduatoria interna di istituto:

1. docente entrata in ruolo nel 2007/08 (sede provvisoria) e ottiene la sede definitiva nel 2008/09 (anche se è la stessa in cui ha svolto l’anno di prova) rimasta nella stessa scuola senza aver mai ottenuto assegnazione provvisoria o trasferimento (provinciale o interprovinciale), la continuità è:

2008/09 (sede definitiva);
2009/10
2010/11
2011/12
2012/13

Non si conta l’anno in corso.

Punteggio di continuità nella graduatoria interna di istituto 10 pp. (punteggio che viene attribuito anche nel trasferimento a domanda).

2. docente entrata in ruolo nel 2010/11 (sede provvisoria) e ottiene la sede definitiva nel 2011/12 (anche se è la stessa in cui ha svolto l’anno di prova) rimasta nella stessa scuola senza aver mai ottenuto assegnazione provvisoria o trasferimento (provinciale o interprovinciale), la continuità è:

2011/12 (sede definitiva)
2012/13

Non si conta l’anno in corso.

Punteggio di continuità nella graduatoria interna di istituto 4 pp. (nessun punteggio viene invece attribuito nel trasferimento a domanda perché il docente non ha ancora maturato il triennio).

Posted on by nella categoria Graduatorie interne di istituto (docenti di ruolo)
Versione stampabile
ads ads