TFA: ci si può iscrivere solo per classi per cui non si ha l’abilitazione, neanche a cascata

Silvia – Gentile Redazione, sono una idonea non ammessa al 1° ciclo TFA; attualmente sto frequentando i PAS a seguito di una cautelare del CdS. Essendo uscito nel frattempo il bando di concorso per il 2° ciclo TFA, mi trovo di fronte ad una scelta da compiere: continuare a frequentare i corsi PAS o lasciarli per frequentare i prossimi corsi TFA?

Il mio dubbio è il seguente: a fronte della differenza di punteggio tra i due corsi abilitanti (PAS e 2° TFA) sarei portata a scegliere il TFA (che potrei sicuramente frequentare a seguito dell’ammissione in sovrannumero degli idonei non ammessi del 1° ciclo TFA) ma nello stesso tempo aprendosi adesso le GI potrei iscrivermi da subito,a seguito dell’abilitazione con PAS, in 2° fascia anziché in 3°.

A questo punto la domanda che vi pongo è questa: è possibile abilitarsi prima con i PAS e successivamente iscriversi al TFA per conseguire l’abilitazione per la stessa CDC? Oppure l’una esclude l’altra? Rimango in attesa di una gentile risposta.

Lalla – gent.ma Silvia, la risposta al tuo quesito è negativa. Il Decreto di avvio del II ciclo TFA afferma in maniera chiara all’art. 3 "Possono partecipare alle prove di accesso di cui all’art. 1 coloro i quali, privi di abilitazione per la relativa classe di concorso … "

Dunque, non avere l’abilitazione per la classe di concorso richiesta è il primo requisito richiesto.

Questa norma è valida anche per eventuali abilitazioni conseguite a cascata con qualsiasi procedura di abilitazione. Anche se a cascata l’abilitazione è valida (infatti consente l’inserimento in graduatoria).

Il TFA è il percorso di formazione iniziale relativo a quegli insegnamenti per i quali non si è possesso di abilitazione. Pertanto, il tuo dilemma rimane 🙂

Posted on by nella categoria Diventare insegnanti
Versione stampabile
ads ads