Anno di prova e formazione: il conteggio dei 180 gg per la docente in maternità

Raffaella – avrei bisogno di un chiarimento in merito ai 180 giorni del periodo di prova per i neo immessi in ruolo. Sono entrata di ruolo giuridicamente nell’anno scolastico 2012/2013 ed economicamente nell’a.s. 2013/2014. Nel 2012/2013 non ho effettuato i 180 giorni di prova perchè in maternità anticipata. sto dunque svolgendo l’anno di prova nel corrente anno scolastico (2013/2014). Ho preso servizio il  4 dicembre 2013 perchè prima ero in astensione obbligatoria per maternità. considerando come data di partenza il 4 dicembre 2013 e considerando che mi sono assentata solo 2 giorni per malattia, quando dovrei terminare i 180 giorni? Devo o no calcolare il primo mese di astensione obbligatoria per maternità e dunque contare 150 giorni e non 180? non riesco infatti a capire bene la normativa in proposito e temo di non riuscire ad arrivare a 180 giorni.

Paolo Pizzo – Gentilissima Raffaella,

l’ art. 31 R. D. n. 1542/1937, le circolari Miur n. 54/1972, n. 2/1973, n. 219/1975, n. 1 80/1979 affermano che ai fini del compimento dei 180 giorni è utile  il primo mese di congedo per maternità relativo all’anno scolastico al quale si riferisce il periodo di prova.

Pertanto, devi considerare solo 150 gg di effettivo servizio.

A mio avviso li hai già raggiunti, considerando che nel conteggio dei 180 giorni (nel tuo caso 150) dovrai calcolare come effettivo di servizio:

  • tutte le domeniche, i giorni festivi e le festività soppresse, le vacanze pasquali e natalizie
  • i periodi d’interruzione dell’attività didattica dovuti a ragioni di pubblico servizio (elezioni)
  • i giorni dedicati agli esami e scrutini, compresi gli esami di Stato, se vi partecipi  per la classe di concorso di insegnamento
  • la frequenza di corsi di formazione e aggiornamento indetti dall’amministrazione scolastica, compresi quelli organizzati a livello di istituto
Posted on by nella categoria Anno di prova neo immessi in ruolo
Versione stampabile
ads ads