Pagamento della domenica. Chiarimenti per la scuola

Scuola – Facendo riferimento alla Vs. nota del 19 maggio u.s. e più precisamente al NOTA BENE: PAGAMENTO DELLA DOMENICA SE LE LEZIONI TERMINATO SABATO 7  GIUGNO – Nel caso in cui il supplente non rientri nell’art. 37 sopra citato  e quindi debba avere dei contratti solo per i giorni necessari ma abbia un  contratto fino al termine delle lezioni per l’intero orario settimanale (18  ore scuola secondaria, 24 ore scuola primaria e 25 ore scuola dell’infanzia) ), avrà comunque diritto al pagamento del la domenica se il contratto  termina sabato 7 giugno. si chiede se sia corretto stipulare fino al 7 giugno (escludendo pertanto la  domenica) il contratto di un supplente non art. 37 che conclude la sua  attività con gli scrutini sabato 7 giugno.

Paolo Pizzo – Gentile scuola,

la domenica non andrà ricompresa nel contratto solo se quest’ultimo non è per orario intero relativamente all’ordine di scuola in cui il supplente  è in servizio.

Se, invece, l’orario settimanale è intero (es. 18 ore se scuola secondaria), allora bisognerà ricomprendere necessariamente anche la domenica, a nulla rilevando che il contratto, compreso lo svolgimento degli scrutini, termini sabato.

Posted on by nella categoria Supplenze
Versione stampabile
ads ads