Rientro del docente dopo il 30 aprile: la continuità didattica non è interrotta dalle vacanze di Natale o Pasqua

Maristella – Avrei bisogno di un chiarimento circa la mia situazione. Sono docente presso una scuola secondaria di I grado assunta con contratto a tempo determinato fino al 30 giugno. Sono assente da scuola dal 23 settembre. Ho usufruito di congedo di malattia figlio e poi di vari periodi di congedo parentale. I miei periodi di assenza sono stati interrotti dalle vacanze natalizie e pasquali durante le quali ero formalmente a disposizione della scuola anche se in realtà non ho mai preso servizio. Il mio congedo termina il 9 giugno. Rientrando in servizio il 10 giugno spettano a me gli scrutini o alla docente che mi ha sostituito da settembre? avendo anche una terza media a chi delle due spetta fare gli esami, a me o alla supplente?

Paolo Pizzo – Gentilissima Maristella,

la continuità didattica è interrotta solo dal rientro in classe e non da quello formale durante la sospensione delle lezioni.

Pertanto, ai sensi dell’art. 37 del CCNL/2007, tu rientri a disposizione mentre alla tua supplente spetterà un contratto, senza interruzione, per scrutini finali e un eventuale impegno per gli esami di terza media.

La guida di OS

Posted on by nella categoria Supplenze
Versione stampabile
ads ads