Compensi ore di recupero debiti scuola di II grado

Antonio – nella contrattazione d’istituto della mia scuola superiore leggo: QUOTA DOCENTI corsi di recupero IDEI (assegnazione MIUR): estivi   a  37,68 euroinvernali  a   26,38 eurosportelli   a   18,84 euro e penso siano compensi LORDI! io sapevo che il compenso per gli estivi era di 50 lordi! Può la scuola d’accordo con le RSU ridefinire i compensi?

Paolo Pizzo – Gentilissimo Antonio,

il compenso per le ore dedicate al recupero debiti è previsto dalle norme contrattuali e precisamente dalla tabella 5 allegata al CCNL/2007.

In suddetta tabella sono previste, a partire dalla data di vigenza dello stesso, Euro 50.00 per ore aggiuntive  finalizzate ai corsi di recupero. Non c’è differenza tra i corsi tenuti durante l’anno e quelli tenuti al termine delle lezioni, relativamente al compenso.

Ai sensi dell’art. 2, comma 3, dell’O.M. 92/2007, gli interventi di sostegno rientrano, a tutti gli effetti, nell’attività di recupero e, in quanto tali, sono retribuiti con le stesse modalità.

Ricordiamo invece che altri interventi attraverso sportelli didattici, percorsi di studio assistito ecc, sono considerate “attività aggiuntive di insegnamento” e vengono retribuite con il compenso orario di 35 euro stabilito nella tabella 5.

Pertanto, non c’è margine di errore.

Vi dovreste quindi attenere a tali disposizioni contrattuali e di certo la contrattazione di istituto, che dovrebbe garantire quanto detto, non può intanto derogare una norma pattizia e soprattutto incidere negativamente nei confronti dei dipendenti.

Andrebbe fatto notare alla RSU? Fai tu.

 

Posted on by nella categoria Didattica
Versione stampabile
ads ads