Consulenza scuole: valutazione servizio IRC in II fascia e servizio aspecifico

DSGA – Sono il DSGA di un Istituto della provincia di Pesaro-Urbino, alle prese con la valutazione delle domande pervenute. Vi pongo 2 quesiti, con la speranza di ottenere le Vostre competenti indicazioni: Il servizio di insegnamento della Religione Cattolica prestato alla scuola Primaria, come viene valutato per la 2° fascia (Scuola Primaria)? Il servizio di insegnamento prestato nella Scuola Primaria può essere valutato (in alternativa) come servizio non specifico per la scuola dell’infanzia? Grazie per la vostra disponibilità.

Paolo Pizzo – Gentile DSGA,

per il primo quesito la risposta è negativa.

La lettera B3 punto a della tabella A (valutazione del servizio in II fascia) dispone che  è valutabile solo il servizio di insegnamento prestato con il possesso del titolo di studio prescritto dalla normativa vigente all’epoca della nomina e relativo alla classe di concorso o posto per il quale si chiede l’inserimento in graduatoria.

Per il secondo quesito la risposta è positiva.

Con la precisazione che il servizio non specifico, complessivamente prestato in ciascun anno scolastico, si valuta una sola volta, per un massimo di 6 mesi.

Si consiglia la lettura di questo articolo.

Posted on by nella categoria Graduatorie di Istituto (docenti precari)
Versione stampabile
ads ads