Graduatorie di istituto di II fascia: per ciascun anno scolastico si valutano al massimo 6 mesi di servizio

Dirigente Scolastico – Nella dichiarazione dei servizi una docente dichiara un servizio presso scuola dell’infanzia di mesi 7 in un anno scolastico (2011/2012).

1 – E’ possibile attribuirle 12 punti di servizio per la scuola dell’infanzia (6 mesi) e il restante mese valutarlo come servizio non specifico (1 punto) per la scuola primaria?

Lalla – la risposta è negativa. La nota 3 della tabella A di valutazione dei titoli afferma "Il servizio specifico e non specifico, complessivamente prestato in ciascun anno scolastico, si valuta una sola volta, per un massimo di 6 mesi "

Pertanto i 6 mesi di servizio valutabili in ciascun anno scolastico vanno raggiunti sommando servizio specifico + servizio non specifico. Se il docente raggiunge i 6 mesi con l’esclusiva valutazione del servizio specifico, quello è il massimo che potrà dichiarare per l’anno scolastico relativo.

A prova di ciò, nel modello A1 a pag. 7 i docenti hanno dichiarato "che per ciascun anno scolastico, non ha chiesto, complessivamente, la valutazione del servizio per più di 6 mesi"

Dunque, per la valutazione dei servizi nella II fascia delle graduatorie di istituto bisogna tener fermi due concetti applicabili a ciascun anno scolastico da valutare

  • ogni servizio può essere valutato solo una volta, o come specifico o come non specifico
  • sommando servizio specifico e non specifico si possono valutare al massimo 6 mesi di servizio per anno scolastico.

N. B. Questo sistema di valutazione va applicato ai servizi svolti a partire dall’a.s. 2003/04

Per ulteriori informazioni è possibile leggere la guida

Aggiornamento graduatorie di istituto: valutazione servizio in II fascia

Posted on by nella categoria Graduatorie di Istituto (docenti precari)
Versione stampabile
ads ads