Fatture di importo superiore ai 10000 euro e verifica preventiva presso Equitalia

DSGA – Buongiorno, la scuola di cui sono il DSGA deve liquidare una fattura di  importo superiore a 10000 euro. La fattura ha data 10/02/2014 e’ stata emessa in forma cartacea ma poiche’ emessa prima del 6 giugno 2014 e’ pagabile. Mi e’ sorto un dubbio relativamente alla applicabilita’ dell’art.48 bis delDPR29-9-1973 e del DM del Ministero dell’economia e delle finanze 18/1/2008 pubblicato sulla G.U. del 14/3. Era prevista la preventiva verifica anche in via telematica presso EQUITALIA ma il numero e verde interpellato risponde che questo obbligo non c’e’ piu’. Vista la confusione pazzesca creata sull’argomento in questi ultimi tempi per poter liquidare la fattura deve essere chiesto il parere ad EQUITALIA o no? In attesa di cortese riscontro si porgono cordiali saluti e un ringraziamento per la preziosa informazione fornita dal sito Orizzonte scuola,.

FP – Gentile Dsga,

concordo con lei in merito alla confusione che circola intorno alla questione che sottopone alla nostra attenzione.

A parere di chi scrive, resta in seno alla Pubblica Amministrazione l’obbligo di verifica, con interrogazione telematica rivolta ad Equitalia, attraverso il portale www.acquistinretepa.it,  della sussistenza di casi di morosità o meno del beneficiario.

Si precisa che la circolare n. 29 del 8/10/2009 della Ragioneria Generale di Stato, oltre a richiamaere il suddetto obbligo in capo alle Amministrazioni pubbliche, evidenzia alcuni casi per i quali tale adempimento non è previsto.

Posted on by nella categoria Stipendio
Versione stampabile
ads ads