Chiusura scuola disposta dal Dirigente Scolastico

Vincenza – Il 20 maggio c.a. sul sito orizzontescuola il Sig. Giovanni Calandrino pubblicava un interessante articolo dal titolo: "ATA. Le ferie forzate sono legittime?". Chiedo cortesemente se potete indicare i riferimenti normativi relativi a: "Ricordiamo che la chiusura è disposta dal D. S. quando lo richiede più del 50% del personale ATA in servizio per giornate comprese fra l’inizio dell’anno scolastico e il 30 giugno, e del 75% per quelle ricadenti nei mesi di luglio e agosto." Nel ringraziare porgo distinti saluti.

Giovanni Calandrino – gent.mo, in riferimento alla sua richiesta le rispondo citando come riferimento normativo il CCDP DEL PERSONALE A.T.A. sottoscritto 21 novembre 1998, dove viene concordato l’orario, l’organizzazione di lavoro e le attività aggiuntive del personale A.T.A.

Nello specifico l’art. 10 riferisce quanto segue:

Chiusura prefestiva

1. Nei periodi di interruzione delle attività didattiche o convittuali, e salvaguardando i periodi in cui siano previste attività programmate dagli Organi Collegiali, è possibile la chiusura della scuola nelle giornate prefestive nel rispetto dell’orario d’obbligo di servizio.

2. La chiusura prefestiva è disposta dal dirigente Scolastico, salvaguardando il ruolo e le competenze previsti dalla normativa vigente per gli Organi Collegiali della scuola, esclusivamente quando vi sia il consenso di almeno i 2/3 del personale A.T.A. coinvolto, compreso quello docente dichiarato inidoneo alla funzione per motivi di salute ed utilizzato nella scuola.

3. Il relativo provvedimento deve essere comunicato al Provveditorato agli Studi e pubblicato all’albo della scuola.
4. Le giornate di chiusura prefestiva e i criteri per il recupero delle ore non lavorate dovranno essere individuati in sede di confronto di cui all’art. 3 (del CCDP)

Il Contratto Collettivo Decentrato Integrativo ha tra le sue finalità la valorizzazione delle risorse umane, attraverso il miglioramento delle competenze professionali e il contributo individuale all’organizzazione.

Il seguente Contratto Collettivo Decentrato Provinciale (CCDP) concernente l’orario, l’organizzazione di lavoro e le attività aggiuntive del personale A.T.A., sostituisce i precedenti rispettivamente recepiti con D.P. n. 87001 dell’08/11/1990 e con D.P. n. 10461 del 14/02/1992.

Posted on by nella categoria Ferie
Versione stampabile
ads ads