Consulenza scuole: la scuola deve valutare la domanda anche se l’aspirante ha commesso l’errore di non presentare il modello alla scuola più alta in grado

Scuola – La nostra Istituzione Scol.ca vorrebbe porle un quesito. Siamo un Istituto Comprensivo e abbiamo ricevuto delle domande da aspiranti docenti per classi di concorso per le quali non vi è alcuna corrispondenza con le materie insegnate presso la Scuola Secondaria di I grado (A019, A017,A036). Come dobbiamo procedere? E’ motivo di esclusione o di regolarizzazione della domanda? Nel ringraziare anticipatamente si porgono distinti saluti.

Paolo Pizzo – Gentile scuola,

nella FAQ n. 1682 il MIUR afferma:

…Qualora nei fatti, a causa della scadenza dei termini di presentazione domande al 23 giugno scorso, il modello cartaceo A1 e/o A2 (o A2bis) sia stato già presentato ad una istituzione scolastica che non rispetta il criterio, questa è tenuta comunque alla valutazione della domanda pervenuta. Il modello B sarà “agganciato” alla domanda indipendentemente dalla mancata coerenza con il modello cartaceo.

In questo articolo io e Lalla avevamo anticipato il Ministero ritenendo obbligatorio da parte della scuola la valutazione della domanda.

 

Posted on by nella categoria Graduatorie di Istituto (docenti precari)
Versione stampabile
ads ads