Assistente amministrativo che sostituisce DSGA in ferie, con quali fondi viene pagato?

Maria – Ho da chiedere una informazione sulla sosituzione del DSGA.Si sostituisce il DSGA nel periodo di ferie dello stesso e, se si, il compenso da quali fondi deve essere erogato e per quanto tempo minimo deve essere sostituito? Nella ns. Istutuzione scolastica non c’e’ personale che beneficia dell’art. 2. La ringrazio anticvipatamente e resto in attesa di risposta.

Dirigente Amministrativo P.F. – Gentile Maria, la procedura di sostituzione del DSGA assente, non trova indicazioni nel Regolamento delle supplenze ATA di cui al DM 430 del 13 dicembre 2000 bensì nell’art. 56 comma 4 del CCNL –Scuola del 29/11/2007.

L’ assistente amministrativo che lo sostituisce temporaneamente, spetta l’indennità di direzione per le giornate di sostituzione e non deve essere corrisposta l’ indennità di funzioni superiori, prevista solo per sostituzioni che si
protaggono per l’intero a.s.

Pertanto il personale, individuato con apposito decretoo, alla sostituzione del Dsga, spetterà l’indennità di direzione rapportata alle giornate di effettiva sostituzione.

Il suddetto compenso dovrà essere calcolato tenuto conto della parte fissa e variabile dell’indennità di direzione calcolata per il DSGA assente, detratta della CIA (Compenso Individuale Accessorio) in godimento.

Detto corrispettivo è a carico del fondo di istituto.

A conferma di quanto appena detto, si evidenzia la Circolare della Ragioneria Generale dello Stato del 7 dicembre 2012, n. 104476, nei seguenti punti:

1) l’indennità di direzione all’assistente amministrativo che sostituisce, oppure sia incaricato od utilizzato per l’intero anno scolastico nella funzione di direttore dei servizi generali ed amministrativi, compete a carico del fondo
di istituto ed il relativo controllo amministrativo contabile è di competenza dei revisori dei conti dell’istituzione scolastica;

2) l’indennità di funzioni superiori a carico del MEF spetta solo per gli incarichi annuali su posto di DSGA vacante e disponibile o comunque solo disponibile entro il 31 dicembre; viene escluso quindi che tale compenso possa
accedere il personale che eserciti una sostituzione temporanea.

Stante quindi il chiarimento della Ragioneria Generale dello Stato, l’assistente amministrativo di cui al quesito che sostituisce il DSGA titolare assente avrà esclusivamente diritto all’indennità di direzione.

Posted on by nella categoria Assenze
Versione stampabile
ads ads