Nato il 26/08/52, in ruolo giuridico dal settembre 1981 + 3 anni pre ruolo + militare e 4 anni università ancora in corso di riscatto, quando maturerò il diritto alla pensione?

Giuseppe – Vi seguo con interesse, vi sottopongo la mia situazione: nato il 26/08/52, in ruolo giuridico dal settembre 1981 + 3 anni pre ruolo + militare e 4 anni università ancora in corso di riscatto, quando maturerò il diritto alla pensione? Il mio stipendio è fermo al livello 28, sul cedolino indicano dicembre 2015 per il prossimo scatto, quando raggiungerò il massimo della carriera? A quale livello corrisponde? Aspetto la vostra risposta e vi ringrazio per il servizio che fornite a tutti noi.

FP – Gentile Giuseppe,

in riferimento alla sua richiesta si chiarisce quanto segue: la Legge n. 214 del 22/12/2011 – Legge “Fornero”, ha abolito i requisiti per  accedere alla Pensione di Anzianità (40 anni di contributi o quote), ha  introdotto la Pensione Anticipata (tenendo conto dei contributi) ed ha rivisto  i requisiti per la Pensione di Vecchiaia (tenendo conto dell’età).

Requisiti previsti per la pensione di Vecchiaia:

– dal 2013 al 2015        66 anni e 3 mesi;

– dal 2016 al 2018        66 anni e 7 mesi;

– dal 2019 al 2020        66 anni e 11 mesi.

Per effetto dei suddetti requisiti, matura il diritto alla pensione di  vecchiaia nel 2019 all’età di 67 anni.

Requisiti previsti per la pensione Anticipata per gli uomini:

– dal 2014 al 2015         42 anni e 6 mesi;

– dal 2016 al 2018         42 anni e 10 mesi.

Per effetto dei suddetti requisiti e considerando la sua totale anzianità  contributiva al 31/8/2014 di 40 anni  (33 anni di ruolo – 3 anni di pre ruolo –  4 anni di riscatto laurea), matura il diritto alla pensione anticipata nel  2017, con un’anzianità contributiva di 43 anni e un’età anagrafica di 65 anni.

In riferimento ai requisiti sopra indicati si precisa che sono frutto di studi  statistici e pertanto potrebbero subire delle variazioni.

Per quanto concerne la progressione economica del suo stipendio, matura la  fascia stipendiale (come viene indicato) nel dicembre del 2015.

Tenga però conto che la scadenza indicata nel cedolino è comprensiva del  blocco degli anni 2012 e 2013.

Per opportuna conoscenza, si segnala:

– che l’anno 2012 risulta valido ai fini della progressione economica in  seguito all’accordo sottoscritto in data 7/8/2014 tra l’Aran e le OO.SS.

Posted on by nella categoria Pensioni
Versione stampabile
ads ads