Pensione requisiti donna

Luciana – sono nata il 1-2-55 in ruolo dal 1/10/76 (quell’anno si cominciava il primo ottobre)avrei al 31 agosto 2015 39 anni di ruolo e 115 settimane di preruolo( 2 anni e 11 settimane) secondo i miei calcoli quindi 41 anni 11 settimane e i quattro mesi di settembre ottobre novembre e dicembre 2015 o sbaglio e ne devo contare tre avendo
cominciato il primo ottobre? Nel qual caso non raggiungerei i 41 anni e sei mesi occorrenti il prossimo anno grazie per l’attenzione

P.F. – Gentile Luciana, sua anzianità contributiva, visto i dati comunicati e proiettando la situazione al 31/12/2015, è la seguente:

– ruolo dal 1/10/1976 al 31/12/2015 39 a 3 m; (lei indica, erroneamente 39 anni al 31/8/2015)
– pre ruolo di 115 settimane, diventano 2 a 4 m 21gg; (lei indica erroneamente 2 anni e 11 settimane)

Totale anzanità contributiva al 31/12/2015 41 a 7 m 21 gg.

Per quanto concerne i mesi da settembre a dicembre 2015, le sottolineo che: l’art. 59, c.9 della L.449/97, consente l’accesso al pensionamento all’inizio del nuovo anno scolastico (rispettivamente 1° settembre) ancorché i requisiti prescritti vengano maturati entro il 31 dicembre del medesimo anno.

Preciso, che il riferimento normativo appena citato viene ripreso puntualmente nelle circolari del MIUR sulle pensioni, così come nell’ultima ovvero la nota
prot. 2855 del 23/12/2013.

Considerata la sua anzianità contributiva e la sua età anagrafica, la prima possibilità di pensionamento, è data dal raggiungimento del requisito per la pensione anticipata prevista dalla L. 214/2011, ovvero al raggiungimento dell’ anzianità contributiva prescritta dalla normativa, senza operare nessuna forma di arrotondamento.

Di seguito si indicano i requisiti per il pensionamento anticipato per le donne, previsti per i prossimi anni:

– 2014/2015 41 anni e 6 mesi;
– 2016/2018 41 anni e 10 mesi.

Matura il diritto alla pensione con decorrenza 1/9/2015

Posted on by nella categoria Pensioni
Versione stampabile
ads ads