Orario servizio insegnamento: possibile 14 ore in 3 giorni?

Sabrina – Cara Lalla vorrei sapere se accettando uno spezzone orario di quattordici ore posso poi chiedere al Ds di suddividere queste ore in tre giorni lavorativi oppure c’è una norma che lo impedisce. Per favore rispondi ho bisogno di questa informazione perché Rischio di dover lavorare a 500 km da casa con due bimbe piccole ed ho bisogno di organizzarmi. Grazie mille

Lalla – gent.ma Sabrina, non c’è una norma che ti impedisce di avanzare la richiesta, così come non c’è una norma che imponga alla Presidenza di rispondere affermativamente ai desiderata sull’orario.

L’orario di servizio settimanale E’ regolato dall’art. 28 del CCNL

“In coerenza con il calendario scolastico delle lezioni definito a livello regionale, l’attività di insegnamento si svolge in

  • 25 ore settimanali nella scuola dell’infanzia
  • 22 ore settimanali nella scuola elementare
  • 18 ore settimanali nelle scuole e istituti d’istruzione secondaria ed artistica,

distribuite in non meno di cinque giornate settimanali.

Posto che la tua richiesta sia per la scuola secondaria,  con contratto pieno a 18 ore non si possono dedicare alle attività in classe meno di 5 giorni; ne discende che per un incarico di un numero minore di ore – in assenza di altre circostanze, come ad es. il completamento in altra scuola – debba essere svolto in maniera proporzionale. E dunque, l’orientamento dovrebbe essere quello di distribuire le 14 ore in 4 giorni.

Diverso il caso in cui deve essere consentito al docente il completamento di orario in altra scuola, o in cui ci sono esigenze organizzative che rendono necessaria una diversa dislocazione delle ore lavorative.

In mancanza di tali giustificazioni, accordare lo svolgimento delle 14 ore in meno di 4 giorni, unicamente sulla base di esigenze di carattere personale, è una scelta che compete al Dirigente Scolastico, che dovrà valutare se ci potranno essere altre richieste del genere, nonchè l’organizzazione didattica.

In ogni caso – è bene ricordarlo –

l’orario di servizio può non essere fisso per tutto l’anno scolastico. Esso

infatti può essere riarticolo in relazione a particolari esigenze, dettate da motivazioni contingenti, naturalmente legati a motivazioni didattiche, non ad esigenze personali.

Posted on by nella categoria Supplenze
Versione stampabile
ads ads