Impegni del docente che svolge servizio in due scuole

Manuela – Potrebbe cortesemente dirmi se si possono avere esoneri ad impegni scolastici tipo collegi docenti, udienze, consigli, riunioni varie quando la cattedra è suddivisa 12 ore in una sede e sei in un’altra? Se bisogna essere sempre presenti in ambo le  scuole si avrebbe un carico di impegni superiore rispetto a chi ha una sola sede….. Grazie e complimenti per l’attenzione che sempre avete nei confronti di noi docenti precari!

Paolo Pizzo – Gentilissima Manuela,

gli obblighi dei docenti in riferimento all’attività d’insegnamento e alle ore funzionali all’insegnamento sono contenuti negli artt. 28 e 29 del CCNL/2007.

In particolare le ore complessive da dedicare alle attività di carattere collegiale sono:

Fino a 40 ore per la partecipazione al collegio docenti e sue articolazioni:

Per le istituzioni scolastiche (primarie e secondarie di I e di II grado) sono comprese anche:
1) l’attività di programmazione e verifica di inizio e fine anno;
2) l’informazione alle famiglie sui risultati degli scrutini trimestrali, quadrimestrali e finali.

Nelle scuole materne e nelle istituzioni educative (di cui al capo XI “Personale delle istituzioni educative”):
1) l’attività di programmazione e verifica di inizio e fine anno;
2) l’informazione alle famiglie sull’andamento delle attività educative.

Vanno inoltre ricomprese le riunioni dei gruppi disciplinari in quanto articolazioni del collegio docenti.

Fino a 40 ore per la partecipazione ai consigli di classe, interclasse, intersezione.

Nella programmazione di tali ore occorrerà tener conto degli oneri di servizio degli insegnanti con un numero di classi superiore a sei in modo da prevedere di massima un impegno non superiore alle 40 ore.

Sono esclusi gli impegni inerenti gli scrutini e gli esami.

Chi svolge servizio in più scuole deve rispettare il monte ore detto complessivamente fra le due scuole (è da escludere quindi che gli impegni siano raddoppiati).

Non esistendo però nessuna norma o disposizione specifica che indichi come il docente dovrebbe svolgere tali ore, nell’una e nell’altra scuola, sarà tua cura insieme ai due Dirigenti fare in modo che tu abbia un impegno proporzionale all’orario di servizio o comunque stabilire fin da ora a quali incontri dovrai partecipare e a quali no, facendo in modo che ci sia intanto un equilibrio e che non si superi ovviamente la soglia delle 40 ore complessive.

Posted on by nella categoria Didattica
Versione stampabile
ads ads