Supplenze ATA: posto resosi disponibile prima del 31.12. Chiarimenti per la scuola.

Scuola – chiediamo info e supporto in merito alla seguente questione: la scuola ha nominato un assistente amministrativo dal 01/09/2014 al 31/08/2015 in qualità di supplente, per sostituire il titolare assente in quanto fruisce del congedo biennale per assistere a persona portatrice di handicap. Il decreto di congedo è stato regolarmente firmato dal Dirigente Scolastico e trasmesso alla RTS di competenza per i prescritti visti. vi è da precisare che, trattandosi di un assenza lunga, il dirigente scolastico per esser certo della possibilità di procedere con la nomina del supplente, ha avvisato il competente Ufficio Scolastico Provinciale per verificare se la gestione del conferimento dell’incarico non potesse in qualche modo essere assunta dall’USR.

Su tale punto, l’Ufficio superiore ha chiarito che la supplenza anche se lunga, va gestita dal dirigente scolastico. detto questo, siamo a chiedervi: 1 – il titolare che fruisce del congedo può rientrare in qualsiasi momento? 2 – può rientrare solo in caso di decesso della persona assistita oppure può decidere di sospendere in qualsiasi momento tale assenza e riprendere servizio? 3 – ove il titolare dovesse rientrare, che ne sarà del supplente che ha firmato un contratto fino al 31 agosto 2015? questi dovrà essere licenziato? e i diritti maturati nell’attesa? si applica, per analogia; quanto previsto per i docenti?se si con quali modalità? Nel segnalare l’urgenza e la delicatezza della questione, ringraziamo sin d’ora per l’attenzione che vorrete dedicarci e le risposte che siam certi fornirete con la precisione di sempre. Molti cordiali saluti e buon a.s. 2014/2015.

Paolo Pizzo – Gentile scuola,

a parere di chi scrive il posto non è di competenza della scuola ma dell’ATP di riferimento.

Stando a quanto esposto nel quesito il DS ha concesso il congedo firmando un decreto di assenza del titolare dal 1/9/2014 al 31/08/2015. Pertanto, trattandosi di un posto resosi disponibile prima del 31/12 e presumibilmente per tutto l’anno scolastico deve ritornare all’ATP ed essere assegnato dalle Graduatorie Permanenti fino al 30/6.

Si riporta la normativa in questione.

L’art. 1 del DM 430/2000 (Regolamento supplenze personale ATA) prevede  che

1. Ai sensi dell’articolo 4, commi 1, 2, 3 e 11 della legge 3 maggio 1999, n. 124, di seguito denominata “legge”, nei casi in cui non sia stato possibile assegnare sulle disponibilità di posti di personale amministrativo, tecnico e ausiliario, personale soprannumerario in utilizzazione o, a qualsiasi titolo, personale con contratto a tempo indeterminato, si dispone con:

a) supplenze annuali, per la copertura dei posti vacanti, disponibili entro la data del 31 dicembre, e che rimangano presumibilmente tali per tutto l’anno scolastico;

b) SUPPLENZE TEMPORANEE SINO AL TERMINE DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE, PER LA COPERTURA DI POSTI NON VACANTI, DI FATTO DISPONIBILI ENTRO LA DATA DEL 31 DICEMBRE E FINO AL TERMINE DELL’ANNO SCOLASTICO;

c) supplenze temporanee, per ogni altra necessità di supplenza DIVERSA DAI CASI PRECEDENTI, secondo quanto specificato all’articolo 6.

…..PER L’ATTRIBUZIONE DELLE SUPPLENZE ANNUALI E DELLE SUPPLENZE TEMPORANEE FINO AL TERMINE DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE, SI UTILIZZANO LE GRADUATORIE DI CUI ALL’ARTI-COLO 2; PER L’ATTRIBUZIONE DELLE SUPPLENZE TEMPORANEE SI UTILIZZANO LE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI CUI ALL’ARTICOLO 5.

L’art 2 riguarda il  il conferimento delle supplenze annuali e temporanee fino al termine delle attività didattiche

L’art 5 riguarda invece le graduatorie d’istituto con la precisazione posta dall’art. 6 il quale dispone  che i dirigenti scolastici possono conferire supplenze temporanee utilizzando le rispettive graduatorie di circolo e di istituto per la sostituzione del personale temporaneamente assente e per la copertura di posti resisi disponibili, per qualsiasi causa, dopo il 31 dicembre di ciascun ann

Richiamata la normativa in materia e fatta la dovuta differenza tra Graduatoria Permanente e d’istituto, è chiaro che nel caso di cui al quesito si tratta di posto resosi disponibile prima del 31/12  perché il titolare ha chiesto un congedo direttamente fino al 31/8/2015.

Il posto va quindi restituito all’ATP e assegnato alle graduatorie permanenti di cui all’art. 2 del DM 430/2000.

Per ciò che riguarda un eventuale rientro anticipato del titolare si invita a leggere questo articolo

 

Posted on by nella categoria Supplenze, Ata
Versione stampabile
ads ads