Graduatorie di istituto: mancato inserimento in graduatoria per ritardo scuola capofila

Alessia – vorrei segnalare un’anomalia che si è verificata nella produzione delle graduatorie di istituto di III fascia in alcune scuole di Roma e chiedervi consiglio su come procedere per tutelarmi. Il mio caso, simile a quello di altri docenti, è questo: l’USP ha stabilito la pubblicazione contestuale delle graduatorie per la data del 3 settembre, ma la scuola che ha gestito la mia domanda non ha rispettato tale termine.

La graduatoria è stata pubblicata sul sito soltanto l’11 settembre e io e altri docenti non risultiamo inclusi, sebbene su Istanze on line la domanda, completa di modello B, risulti correttamente acquisita. Ovviamente di conseguenza non siamo inclusi neanche nelle graduatorie delle altre 19 scuole indicate nel modello B.

In segreteria mi hanno spiegato che la mia domanda è stata inserita successivamente alla data prevista dall’USP per la pubblicazione e per tale motivo non appaio nella graduatoria, ma non sono stati in grado di dirmi se e come questa situazione verrà sanata, scaricando tutta la responsabilità sull’USP. Chiesti chiarimenti all’USP, mi è stato risposto in malo modo che non è un problema loro, la responsabilità è del Dirigente scolastico, quindi "se la prenda con lui".

Intanto ho presentato formale reclamo alla scuola capofila. Ma mi chiedo: come verrà sanata questa situazione? E’ sufficiente aver presentato reclamo per tutelarmi? Vorrei inoltre denunciare i modi arroganti e incivili che molti addetti di segreterie e USP riservano a noi docenti. Non rispondono a telefono oppure, se rispondono, si mostrano infastiditi e si rifiutano di fornire informazioni. Mi sono dovuta recare personalmente a scuola e all’USP, sebbene all’ottavo mese di gravidanza e con problemi di salute, e anche di persona sono stata trattata in maniera estremamente scortese, per non dire villana. Capisco che anche loro sono sottoposti a stress eccessivi, ma noi abbiamo il diritto di chiedere e ricevere spiegazioni. Cordiali saluti

Lalla – gent.ma Alessia, purtroppo il vostro caso non fa parte della normativa, in quanto la scuola avrebbe dovuto rispettare i tempi richiesti dall’Ufficio Scolastico, che erano già oltre quelli stabiliti dal Miur.

Tuttavia, ritengo che sia la scuola in cui sei presente, sia quelle in cui sono presenti i colleghi si stiano già informando su come sanare la situazione, dal momento che la mancanza del vostro nominativo in graduatoria vi creerebbe un danno lavorativo enorme, facendovi perdere la possibilità di accedere agli incarichi di supplenza.

Tra qualche giorno richiama la segreteria scolastica per capire se e come hanno risolto e nel caso negativo chiedi di parlare con il Dirigente Scolastico per capire come si stanno muovendo.

Posted on by nella categoria Graduatorie di Istituto (docenti precari)
Versione stampabile
ads ads