Anno di prova svolto sul sostegno se titolare su posto comune. Chiarimenti.

Roberta – sono una insegnante abilitata in Lettere (A050) e Sostegno (AD02) sulle scuole superiori.   Ad ottobre dell’anno scorso (2013-14) mi hanno chiamata dalle graduatorie ad  esaurimento per il ruolo sulla A050 ma non ho potuto fare subito l’anno di prova. Quest’anno (2014-15) mi hanno assegnato la scuola di destinazione ma io ho chiesto l’utilizzazione sul sostegno in un’altra scuola e mi è stata accettata.  Ora mi trovo a lavorare sul sostegno (AD02, che preferisco!) e non sono sicura di poter fare contestualmente l’anno di prova visto che il ruolo mi è stato dato sulla A050. Puoi chiarirmi questo dubbio? Te lo chiedo perché sia alla segreteria della mia scuola che al provveditorato sembra che la risposta non sia così ovvia. Mi sapresti anche dire per quanto tempo si può rimandare l’anno di prova?

Paolo Pizzo – Gentilissima Roberta,

le note MIUR 39/2001, 3699/2008 dispongono che l’anno è valido, ai fini della prova, se prestato nella cattedra o posto per il quale la nomina è stata conseguita o anche nell’insegnamento di materie affini.

Sono considerate materie affini, in riferimento al periodo di prova, quelle che possono essere insegnate con lo stesso titolo di accesso o di abilitazione posseduto dall’interessato ed utilizzato ai fini della immissione in ruolo.

Circa la validità del servizio su posto di sostegno ai fini del superamento del periodo di prova, va considerato che per l’assunzione su posti di sostegno, si attinge alle medesime graduatorie dei concorsi ordinari o per titoli, fermo restando la necessità del possesso del titolo di specializzazione (nota USR Piemonte 163/2008 e 773 USR Puglia).

Pertanto, non ci sono dubbi che quest’anno potrai svolgere l’anno di prova.

Per il secondo quesito ti invito a leggere questa guida.

Posted on by nella categoria Anno di prova neo immessi in ruolo
Versione stampabile
ads ads