Da dove si nominano i supplenti se le graduatorie provinciali sono esaurite?

Fabio – Gentile redazione, gradirei sapere nel caso in cui vi fossero classi di concorso della Graduatorie ad esaurimento che risultano esaurite, come è il caso della A017 a Milano qual’è la procedura che debba adottare la scuola, una volta che abbia conferito la nomina ad un docente fino all’avente diritto? Ovvero a chi spetterebbe la nomina? Verrebbe confermata al docente supplente incaricato? Vi ringrazio in anticipo della Vostra disponibilità

Lalla – gent.mo Fabio, la procedura di nomina viene indicata nel dm 131/07, cioè il Regolamento delle supplenze, all’art. 1 comma 5

"In caso di esaurimento delle graduatorie di cui all’articolo 2 (graduatorie ad esaurimento) o, comunque, in carenza di aspiranti interessati, le relative supplenze annuali e temporanee fino al termine delle attività didattiche, vengono conferite dai dirigenti scolastici delle scuole ove si verifica la disponibilità, utilizzando le rispettive graduatorie di circolo e di istituto."

Pertanto, nessun dubbio che di fronte a graduatorie provinciali esaurite, supplenze al 30 giugno o 31 agosto possano essere conferite da graduatorie di istituto.

Riteniamo che al momento la nomina sia fino all’avente diritto, in quanto tratta da gradutorie riferite all’a.s. 2013/14. Non appena saranno pronte le nuove, sarà necessario scorrere nuovamente la graduatoria, alla ricerca dell’avente diritto (solo se tramite lo scorrimento della graduatoria si arriva al supplente in questo momento nominato, si potrà attribuire a lui anche la nuova supplenza). In quel caso va rispettato quanto indicato nella circolare del 27 agosto 2014 "Quando al medesimo docente e sul medesimo posto sia attribuita prima una supplenza temporanea in attesa dell’avente titolo e poi una supplenza annuale o temporanea sino al termine delle attività didattiche, l’intero periodo assume il regime giuridico del provvedimento attribuito a titolo definitivo"

Ricordiamo inoltre che, nel momento in cui la supplenza passa alle graduatorie di istituto, non perde alcuna caratteristica. I posti che graduatoria ad esaurimento sarebbero stati assegnati fino al 31 agosto, rimangono tali anche per l’assegnazione dalle graduatorie di istituto, anche se l’avente diritto si trovasse nella III fascia dei non abilitati.

Posted on by nella categoria Supplenze
Versione stampabile
ads ads