Perché non è possibile considerare come congedo il periodo di sospensione delle lezioni?

Docente – sono insegnante a T.I. scuola primaria. Attualmente mi trovo in congedo parentale,con retribuzione al 30%. Sicuramente sono io a non riuscire a interpretare le vostre risposte con i riferimenti normativi, ma non mi è chiaro se posso rientrare in servizio dal 24/12 al 06/01 senza che le vacanze vengano contate come congedo. Nello specifico, avrei chiesto congedo fino al 19/12, due giorni di motivi personali il 22 e 23 dicembre,di nuovo congedo dal 07/01. La mia segreteria sostiene che anche così tutti i giorni dal 24/12 al 06/01 saranno inclusi nel congedo parentale. E’ così? O la verità sta nel mezzo e possono includere i soli festivi (25,26/12, 01 e 06/01)? * Il congedo può essere fruito: In modo continuativo, in questo caso verranno inclusi anche i giorni festivi intermedi, il giorno libero e il periodo di sospensione delle lezioni. In modo frazionato, può cioè essere intervallato dal ritorno al lavoro del docente anche nel giorno libero o in un giorno di sospensione delle lezioni, in cui è possibile lo svolgimento di attività funzionali all’insegnamento.” da: Congedo per malattia del figlio. Maternità e paternità nella scuola: diritti e doveri | Orizzonte Scuola. Quindi può essere considerato il mio rientro in servizio sabato 20/12, seppure la scuola (ma non la segreteria) è chiusa (facciamo la settimana corta con due rientri)? Mi scuso per la domanda, ho letto i vari vostri forum e le risposte, ma davvero non riesco a capire! La ringrazio per l’attenzione Cordiali saluti.

L’unitarietà dell’insegnamento è condizione imprescindibile per l’assegnazione della supplenza

Viola – Salve, Lalla, ti chiedo di poter rispondere al mio quesito.In base a quale riferimento normativo un preside in un liceo può suddividere una supplenza temporanea (che però durerà a lungo) senza tener conto dell’unicità dell’insegnamento? Mi spiego meglio: dividere la supplenza di sette ore di unico docente, creando una situazione del genere in due consigli di classe.Due prof supplenti che insegnano italiano (uno ha tre ore e l’altro una), gli stessi prof. in altro consiglio di classe si dividono geostoria (due ore a uno e un’ora all’altro).Con cordialità

Supplenze: la cattedra si spezza solo per il completamento

Anna Rita – Gentilissima redazione di orizzonte scuola, sono stata convocata per una supplenza di 18 ore fino all’avente diritto a Roma. Per adesso devo dare la disponibilità e se tccherà a me lo saprò lunedi. Io sto frequentando il corso di specializzazione per il sostegno in un’altra regione e non riuscirei a stare a Roma 5 giorni a settimana. Mi chiedevo è possibile accettare uno spezzone di 6 ore? o lo si può fare solo per completamento?

Il posto resosi disponibile prima del 31/12 e per tutto l’anno scolastico va restituito all’ATP. Chiarimenti per la scuola

Scuola – Buongiorno. ringraziando per la collaborazione che ci fornite, avremmo necessità di chiarimenti in merito a questo problema: una docente a tempo indeterminato di scuola primaria ha ottenuto un  incarico di Dottorato di ricerca, senza borsa di studio, presso l’Università dal 30-10-2014 e pertanto si chiede che tipologia di  assenza trattasi. Inoltre si chiede come andrà trattata la supplente in servizio : se come  supplente temporanea o supplente fino al termine delle lezioni (retribuita dalla scuola) oppure dell’attività didattica  (retribuita dal MEF) . In attesa di riscontro cordiali saluti. La segreteria amministrativa.

Proroga della supplenza: il cambio di tipologia di assenza del titolare non fa venire meno il diritto del supplente

Docente – desidererei dei ragguagli su di un caso concreto che ho vissuto di recente. Sono stata nominata per una supplenza su di una titolare che si è assentata per un numero di giorni pari a 4(da mercoledì a sabato),per motivi di salute. La stessa ha prolungato l’assenza per altri 3 giorni(da lunedì a mercoledì)cambiando la motivazione dell’assenza  con un congedo per lutto, a causa della dipartita della madre. La scuola in questi tre giorni non mi ha concesso la proroga/conferma, giustificandosi con il contenimento dei costi della spesa pubblica ed ha sostituito la titolare con una insegnante di sostegno di altra classe,con l’alunno interessato assente. Le mie domande sono le seguenti : La proroga/conferma è obbligatoria o a discrezione della Dirigente ? Se la titolare avesse prolungato, ad esempio da giovedì(alla fine del congedo per lutto) ai giorni successivi avrei avuto io il diritto alla proroga ? O il  cambio  motivazionale e l’interruzione avrebbero fatto decadere il tutto ? L’insegnante di sostegno può prestare servizio in una classe diversa da quella che le è stata assegnata?.

Permessi 104/92 parenti di terzo grado. Chiarimenti per il Dirigente scolastico

Dirigente scolastico – Un dipendente chiede la fruizione dei permessi retribuiti per la legge 104 per la zia (parente entro il 3° grado) presentando solamente la certificazione medica e una dichiarazione rilasciata dal soggetto portatore di Handicap con la quale l’interessata indica di voler essere assistita soltanto dal nipote. Nella richiesta vengono dichiarate solamente i seguenti punti: che nessun altro familiare beneficia dei permessi per lo stesso soggetto; che non è coniugata; che il soggetto non è ricoverato a tempo pieno presso strutture pubbliche o private.

Consigli di classe e delega alla presidenza

Valeria – se in un consiglio di classe sono assenti il dirigente e il coordinatore (o perché assente, o perché non ha accettato l’incarico o perché dimissionario), chi presiede il consiglio? Il docente più anziano di età? Deve comunque essere delegato e quindi attendere la delega del dirigente? O può in caso di necessità comunque presiedere? Ci sono riferimenti normativi? Grazie.

Supplenze: a Roma possibili convocazioni da graduatorie con punteggi sbagliati

Claudia – Cara Lalla, ti scrivo per avere chiarimenti in merito alle prossime convocazioni del 3 novembre 2014 a Roma da graduatorie di istituto (2° e 3° fascia). Ci sono (o comunque ci saranno) dei contenziosi per via dei punteggi ancora sbagliati (ci sono segreterie che hanno assegnato 3 punti per il titolo di laurea e segreterie che non l’hanno fatto; c’è chi non è mai stato inserito nelle graduatorie provvisorie a causa dei ritardi delle segreterie e non ha potuto verificare il suo punteggio, ecc.).

Supplenze Roma: perchè ancora “fino all’avente diritto”?

Loreta – Sono appena stata convocata a Roma per una supplenza fino ad avente diritto, per cui dalle vecchie graduatorie, nonostante le nuove e definitive siano uscite lunedì 27 ottobre. Considerando che con le vecchie graduatorie sono 12esima e nelle nuove sono 3°, è normale una cosa del genere? Prima di chiamare la scuola e chiedere delle delucidazioni in merito volevo sapere se la segreteria può ancora attingere dalle vecchie graduatorie ora che le nuove sono definitive. Grazie anticipatamente per la risposta.

Spezzoni pari o inferiori alle 6 ore vanno attribuiti alla classe di concorso in organico

Prof. Maria – Vorrei sapere come funziona l’attribuzione degli spezzoni inferiori o uguali a sei ore che sono di competenza dei D.S, per le classi atipiche. Es. chimica negli istituti professionali è classe atipica e precisamente è attribuibile sia alla A013 che alla A012. Nel caso di spezzone pari o inferiore a 6 ore, un docente interno abilitato in A012 può richiederle? Anche nell’ipotesi che nell’organico siano state attribuite alla A013?

Pensione d’ufficio?

Mariantonietta -Sono un’insegnante di scuola primaria,nata il 14/04/1952, che al 1^ settembre 2014 ha raggiunto l’anzianità di servizio di 41 anni e 1 mese, pertanto vorrei sapere quando potrei andare in pensione senza penalizzazioni. Inoltre, volendo decidere di rimanere in servizio, quando sarei collocata in pensione d’ufficio?Grazie e cordiali saluti.

Aspettativa per motivi familiari/personali: richiesta di un ulteriore periodo

Lisa – Buongiorno, sono un’assistente amministrativa a tempo indeterminato. Lo scorso anno ho usufruito di un periodo di aspettativa non retribuita per motivi personali/ famigliari della durata di 12 mesi. Sono rientrata in servizio il 1 settembre 2014. La mia domanda e’: dopo quanto tempo posso chiedere di nuovo un periodo di aspettativa per motivi di lavoro altrove? Oppure posso chiedere ancora aspettativa per motivi personali quante volte? E vero che non si possono superare i 30 mesi in 5 anni?

Vincolo su sostegno è quinquennale

Maria – Sono una docente abilitata nella classe A017 e sostegno AD03, qualche mese fa ho fatto richiesta di accesso al Pas per la classe A019 presso Roma 3, in questi giorni dovrei completare la seconda fase di iscrizione ma nel frattempo sono entrata di ruolo sul sostegno.

Graduatorie di istituto seconda fascia: diploma magistrale e laurea triennale

Roberta – sono un’insegnante di II fascia nella scuola primaria, ho aggiornato le graduatorie di istituto e nel consultare le definitive ho notato una difformità nel punteggio. mi sono recata nella scuola pilota dove mi è stato detto che la laurea triennale in scienze dell’educazione e formazione non può essere riconosciuta come altro titolo, quindi non da punteggio. Vorrei se possibile avere delucidazioni in merito. I master sono riconosciuti e le lauree triennali no? Grazie infinite.

Rinuncia ad una proposta di supplenza: sanzioni

Mariangela – Volevo porvi un quesito: ho ricevuto due convocazioni dalla stessa scuola per la stessa classe di concorso nel giro di una settimana (specifico di essere stata rispettivamente al 9° e al 4° posto nelle due convocazioni), a cui ho rinunciato essendo impegnata all’estero con il progetto Leonardo fino al 26/01/2015. Dopo aver letto l’articolo Supplenze da graduatorie ad esaurimento e di istituto: rinuncia, assenza, abbandono servizio. Le sanzioni | Orizzonte Scuola Supplenze da graduatorie ad esaurimento e di istituto: r… Convocazioni e supplenze dalle Graduatorie ad esaurimento e di Istituto:

ATA: Assenza Ingiustificata

Marisa – Buongiorno mi chiamo Marisa, sono una collaboratrice scolastica part time fino all’avente diritto.. oggi dovevo recarmi a lavoro ma a causa dello sciopero dei treni sulla tratta bologna Imola non sono riuscita a presentarmi.. può il dsga non farmi recuperare il giorno e farmelo valere come assenza ingiustificata?