Rinuncia ad una proposta da GAE: sanzioni anche per un’eventuale immissione in ruolo?

Pietro  – le volevo chiedere se in caso di mancata accettazione o presenza ad una convocazione  dalle Gae per una supplenza a tempo determinato si veniva cancellati per una eventuale assunzione a tempo indeterminato futura. In attesa di una sua cordiale risposta le porgo  cordiali saluti.

Paolo Pizzo – Gentilissimo Pietro,

la rinuncia ad una proposta di assunzione o l’assenza alla convocazione:

comportano la perdita della possibilità di conseguire supplenze sulla base delle graduatorie ad esaurimento per il medesimo insegnamento, se le cause della rinuncia non sono opportunamente giustificate e motivate. Rimane invece la possibilità di ottenere incarichi dalle medesime graduatorie per altre classi di concorso in cui si è utilmente inseriti.

Si precisa che se un docente non si presenta alle convocazioni o, se pur presente, rinuncia ad una cattedra o ad uno spezzone orario dalla graduatoria ad esaurimento mantiene il diritto ad accettare eventuali incarichi da quelle d’istituto (anche in relazione alla medesima classe di concorso per cui è stato rifiutato lo spezzone o la cattedra).

Nessuna sanzione per un’eventuale proposta dalle GAE per immissione in ruolo, anche se dalle stesse si è rinunciato ad un incarico. Le due procedure, infatti, sono completamente distinte.

Posted on by nella categoria Graduatorie ad esaurimento
Versione stampabile
ads ads