La docente in anno di prova non matura la continuità didattica

Donatella – Buongiorno, sono una docente di scuola primaria che dall’anno 1986 presta servizio nello “stesso plesso” dell’I.C. di appartenenza.  Per il prossimo anno scolastico 2015/2016 nel plesso ci sarà la contrazione di posti perchè da 2 classi quinte uscenti entrerà una sola classe prima. Io risulterò senza continuità sulla classe perchè terminerò la classe quinta e rischierò di dover cambiare plesso (siamo tre docenti uscenti dalle quinte, però nella graduatoria di istituto ho meno punti rispetto alla mia collega che è nel mio plesso da 9 anni).

Nel plesso è arrivata quest’anno (2014/2015) una docente in anno di prova (assegnata sulla classe prima), perciò con sede non ancora definitiva (se non sbaglio la docente nell’anno di prova ha una sede considerata  provvisoria).  Qualora il prossimo anno, superato l’anno di prova, alla docente venga confermata come sede definitiva quella dell’anno  precedente (quindi il mio stesso I.C.)…chiedo a Voi gentilmente se la docente in questione avrà la precedenza su di me nel plesso, per  continuità sulla classe in cui ha prestato servizio nell’anno di prova. Oppure, una volta confermato il ruolo, non ha continuità sull classe dell’anno precedente perchè era considerata sede provvisoria? Ringrazio anticipatamente per la cortese attenzione e resto in attesa di una risposta. Cordiali saluti.

Paolo Pizzo – Gentilissima Antonella,

la docente in anno di prova “appartiene” all’UST di competenza e non ha sede definitiva. E’ anche per questo motivo che nell’anno di prova non può essere inserita nella graduatoria interna di istituto della scuola in cui presta servizio.

Tale docente avrà, nell’anno scolastico successivo a quello di immissione in ruolo,una sede definitiva (assegnata anche d’ufficio) in cui sarà considerata come ultima arrivata e nella quale comunque comincia a maturare la continuità di servizio.

Pertanto, anche se la docente in questione dovesse vedersi assegnata come sede definitiva quella in cui ha prestato servizio nell’anno di prova, in tale sede è come se prestasse servizio per la “prima volta” in merito ad un’eventuale continuità didattica.

Posted on by nella categoria Mobilità, Graduatorie interne di istituto (docenti di ruolo)
Versione stampabile
ads ads