ATA Graduatorie III fascia: il servizio prestato all’interno dei progetti PON non è valutabile

SCUOLA – Gentile redazione, si chiede se può essere valutato, e come, il servizio prestato in qualità di Assistente parentale svolto presso un Istituto Superiore Statale, all’interno dei Progetti PON (fondi Europei).
Si ringrazia, la segreteria

di Giovanni Calandrino – Gentile SCUOLA, i servizi prestati all’interno di Progetti PON non possono essere valutati.

Il servizio da valutare è solo quello prestato alle dirette dipendenze delle Amministrazioni Statali o EE.LL, cioè il servizio che determina un rapporto di lavoro mediante la stipula di contratti sottoscritti ai sensi di specifiche norme contrattuali del CCNL dei richiamati comparti, nonché quello relativo a periodi di servizio coperti da contratto individuale di lavoro a tempo indeterminato o determinato ai sensi dell’art. 25 e 44 del C.C.N.L. 2006/09 del comparto scuola, sottoscritto il 29.11.2007.

Il servizio valutabile è quello effettivamente prestato o, comunque, quello relativo a periodi coperti da contratto, per i quali vi sia stata retribuzione, anche ridotta. I periodi, invece, per i quali è esclusivamente prevista la conservazione del posto senza assegni, non sono valutabili, con eccezione di quelli attinenti a situazioni, legislativamente o contrattualmente disciplinate (mandato amministrativo, maternità, servizio militare etc.), per le quali il tempo di conservazione del posto senza assegni è computato nell’anzianità di servizio a tutti gli effetti.

È, altresì, valutabile come servizio, ai sensi dell’articolo 5, comma 4-bis, del decreto-legge n. 104 del 2013, per l’inserimento nelle graduatorie di circolo e di istituto, la partecipazione ai progetti promossi dalle Regioni, previa specifica convenzione con il MIUR, della durata minima di tre mesi fino ad un massimo di otto mesi, a partire dall’anno scolastico 2012-2013.

Posted on by nella categoria Graduatorie ATA
Versione stampabile
ads ads