Graduatorie di istituto: accesso agli atti da parte di controinteressati

Vivien – Gentile Redazione, quest’anno ho conseguito l’abilitazione Pas e sono stata dunque inserita nella II fascia. Il clima di estrema fiducia e positività tanto verso le amministrazioni che verso i colleghi ha indotto chi mi succedeva nelle graduatorie risultanti a fare richiesta di accesso alla mia documentazione.

Ora… la domanda è: la pubblica amministrazione può procedere senza avvisare il destinatario di questa indagine? devo dire che ora ho parecchi ottimi consulenti… diverse persone si sono fatte tutti i conti possibili sul mio punteggio e molto meglio di me. Però la curiosità rimane. Questo è davvero di aiuto ad una pubblica amministrazione? non se ne intralcia il lavoro? alla prossima convocazione posso fare tutte le verifiche della terra sul punteggio di chi mi precede per il solo scopo di appurare se "a naso" dicono la verità? Cordiali saluti

Lalla – gent.ma Vivien, come abbiamo avuto modo di dire in altra occasione, ben vengano i controlli! (Graduatorie ad esaurimento: chi ha paura del controllo dei punteggi? ) Seppure possa infastidire, il controllo amministrativo non fa temere nulla chi sa che il proprio punteggio è stato puntualmente determinato rispettando passo passo la tabella di valutazione dei titoli.

Se ci fossero più controlli (anche autonomamente, da parte dell’Amministrazione, potremmo evitare situazioni paradossali come quella descritta in questa mail Graduatorie di istituto: punti in più per chi è iscritto da più tempo? )

Il diritto può essere esercitato da chiunque abbia un interesse diretto e concreto, e quindi da parte di tutti coloro che si sono collocati dopo di te in graduatoria. Concordo invece con il fatto che l’Amministrazione debba avvertirti dell’avvio del procedimento, dato che esso può avere delle conseguenze (Accesso agli atti Legge 241/90)

Questo risponde alla tua domanda successiva: non puoi richiedere l’accesso agli atti di tutti, ma solo di coloro che possono costituire per te un danno qualora – parlando di graduatorie – il loro punteggio non fosse corretto.

In ogni caso, il punteggio di ciascun candidato iscritto in graduatoria di istituto deve essere sottoposto a controllo in occasione del conferimento del primo incarico di supplenza (dm353 del 22 maggio 2014).

Ti invito pertanto a stare serena, dato che il controllo ti garantisce anche che per tutta la durata delle graduatorie sarai certa dell’assoluta validità del tuo punteggio. Bisogna anche dire che a volte, proprio per la mancanza di controlli, ci si accorge ex post di errori grossolani da parte delle segreterie scolastiche, a danno di tutti i candidati delle graduatorie. (Graduatorie di istituto: alcune segreterie non controllano titoli di accesso)

Posted on by nella categoria Graduatorie di Istituto (docenti precari)
Versione stampabile
ads ads