Graduatorie III FASCIA ATA: la valutazione del servizio di operatore ecologico e la corretta valutazione dell’attestato di qualifica

SCUOLA – Un aspirate ha dichiarato del servizio prestato alle dipendenze dell’AMIAT in qualità di operatore ecologico nel periodo tra dicembre 2005 e aprile 2006.

Da un controllo risulta che:
l’azienda gestita direttamente dal Comune di Torino dal 1963 , viene affidato il 1º gennaio 1969 all’Azienda Municipale di Raccolta Rifiuti (AMRR). nel 1997 diventa Azienda Speciale del Comune e infine nel 2000 Società per Azioni.

Possiamo considerare questo servizio come prestato per enti appartenenti a una Pubblica amministrazione?

Un attestato di qualifica come addetto paghe e contributi è valutabile come titolo culturale (D1) per il profilo di Assistente Amministrativo?

In attesa di riscontro ringrazio

di Giovanni Calandrino – Gentile SCUOLA, il servizio da valutare è solo quello prestato alle dirette dipendenze delle Amministrazioni Statali o EE.LL, cioè il servizio che determina un rapporto di lavoro mediante la stipula di contratti sottoscritti ai sensi di specifiche norme contrattuali del CCNL dei richiamati comparti, nonché quello relativo a periodi di servizio coperti da contratto individuale di lavoro a tempo indeterminato o determinato ai sensi dell’art. 25 e 44 del C.C.N.L. 2006/09 del comparto scuola, sottoscritto il 29.11.2007.

Pertanto è valutabile il solo servizio prestato alle dirette dipendenze del comune di Torino e cioè quello svolto antecedentemente all’anno 2000 (anno in cui l’Azienda diventa S.P.A.).

Per il restante servizio, ovverosia quello prestato dopo la trasformazione dell’azienda in S.P.A. non è certamente oggetto di valutazione.

Attestato di qualifica professionale di cui all’art. 14 della legge n. 845/1978:

Ai fini della valutazione, l’attestato deve essere integrato dal piano di studio, in tal senso sono valutabili quegli attestati dove sul piano di studi si fa diretto riferimento alla trattazione di testi e/o alla gestione dell’amministrazione mediante strumenti di videoscrittura o informatici.

Il piano di studi, quindi oltre a essere obbligatorio, è fondamentale per stabilire la corretta valutazione o meno dell’attestato.

Posted on by nella categoria Graduatorie ATA
Versione stampabile
ads ads