Supplenze: a Roma possibili convocazioni da graduatorie con punteggi sbagliati

Claudia – Cara Lalla, ti scrivo per avere chiarimenti in merito alle prossime convocazioni del 3 novembre 2014 a Roma da graduatorie di istituto (2° e 3° fascia). Ci sono (o comunque ci saranno) dei contenziosi per via dei punteggi ancora sbagliati (ci sono segreterie che hanno assegnato 3 punti per il titolo di laurea e segreterie che non l’hanno fatto; c’è chi non è mai stato inserito nelle graduatorie provvisorie a causa dei ritardi delle segreterie e non ha potuto verificare il suo punteggio, ecc.).

Questo implica che lunedì, SE è VERO CHE CONVOCHERANNO, non si avrà la "certezza" del posto accettato., nel senso che si rischia di accettare una supplenza in una scuola in cui c’è un contenzioso e, quindi, di perdere posto nel giro di pochi giorni….a quel punto cosa si fa?

Ci sarebbero gli estremi per ricorrere presso un’altra scuola in cui si è stati convocati e non si è preso posto?Mi spiego meglio: il 3 si è convocati dalle scuole X, Y e Z. Si accetta in X, ma dopo qualche giorno si perde posto perché c’era un contenzioso: si può ricorrere nella scuola Y e Z? Sicuramente NO… ma questo è allucinante perché si andrebbe a perdere posto senza aver la possibilità di essere convocati nuovamente in altre scuole!

Teoricamente si dovrebbe accettare solo nelle scuole in cui non ci sono contenziosi? Ma come faccio a sapere che non ci sono contenziosi, visto che le segreterie danno informazioni col contagocce?Come si risolve questa situazione? Mille volte grazie

Lalla – gent.ma Claudia, immaginavamo una situazione del genere, ma è impossibile fornire una risposta al tuo quesito. O si fa come a Milano (annullare anche le definitive, ma in questo caso prima che siano effettuate le convocazioni), oppure si affronta poi caso per caso.

Anche le segreterie scolastiche devono porre particolare attenzione alle convocazioni, perchè è chiaro che il docente può rivalersi sulla scuola e sul cattivo operato nella valutazione delle domande prodotte.

Il problema a questo punto è: quale garanzia che le liste pubblicate, ad un certo punto, saranno veramente corrette? Si consideri che quest’anno le segreterie hanno avuto a disposizione, tramite il SIDI, un supporto informatico che – a detta del Ministero -avebbe dovuto farci dormire sonni tranquilli. Così non è stato, e probabilmente ne vedremo ancora delle belle.

Posted on by nella categoria Supplenze
Versione stampabile
ads ads