Supplenza scuola secondaria: è possibile avere 18 ore in una scuola e 4 in un’altra?

Caterina – un supplente di scuola secondaria che ha accettato una cattedra dal csa in una scuola può mantenere anche una supplenza di 4 ore (per la stessa materia) in un’ altra scuola accettata da Graduatoria di Istituto precedentemente? Grazie.

Paolo Pizzo – Gentilissima Caterina,

non è possibile.

L’art. 28/5 del CCNL/2007  dispone che “Nell’ambito del calendario scolastico delle lezioni definito a livello regionale, l’attività di insegnamento si svolge in 25 ore settimanali nella scuola dell’infanzia, in 22 ore settimanali nella scuola elementare e in 18 ore settimanali nelle scuole e istituti d’istruzione secondaria ed artistica, distribuite in non meno di cinque giornate settimanali. Alle 22 ore settimanali di insegnamento stabilite per gli insegnanti elementari, vanno aggiunte 2 ore da dedicare, anche in modo flessibile e su base plurisettimanale, alla programmazione didattica da attuarsi in incontri collegiali dei docenti interessati, in tempi non coincidenti con l’orario delle lezioni”.

Pertanto, 18 ore è l’orario settimanale della scuola secondaria.

Il docente in questione può arrivare alle 24 ore solo se si tratta di accettare, nell’ambito della medesima scuola in cui ha già le 18, ore di insegnamento, pari o inferiori a 6 ore settimanali, che non concorrono a costituire cattedre o posti orario (LA GUIDA).

Pertanto, accettando le 18 ore dall’ATP deve lasciare le 4 da GI.

Posted on by nella categoria Supplenze
Versione stampabile
ads ads