Invalidità. Precedenza nei trasferimenti ATA

Gaetano – sono un collaboratore scolastico con la legge 104 art.3 comma 1 ed un’invalidità al 67% . Vorrei fare una domanda di trasferimento nello stesso comune di residenza per avvicinarmi a casa e vorrei sapere se ho il diritto o no alla precedenza e quali benefici da la precedenza per invalidità e 104. Cioè,a parità di punteggio con un altro collaboratore scolastico posso avere la precedenza per il trasferimento o avrei la precedenza comunque su tutti i trasferimenti sulla sede prescelta? Grazie

Paolo Pizzo – Gentilissimo Gaetano, la tua precedenza rientra nell’art. 7/1 punto III del CCNI mobilità.

Tale punto prevede che nel contesto delle procedure dei trasferimenti, e nell’ambito di ciascuna delle tre fasi, viene riconosciuta la precedenza al personale scolastico che si trovi nelle seguenti condizioni:

1) disabili di cui all’art. 21, della legge n. 104/92, richiamato dall’art. 601 del D.L.vo n. 297/94, con un grado di invalidità superiore ai due terzi o con minorazioni iscritte alle categorie prima, seconda e terza della tabella "A" annessa alla legge 10 agosto 1950, n. 648;

Tale personale, fermo restando il diritto a fruire della precedenza se partecipa ai movimenti nella prima fase (comunale), nella seconda e terza fase (fra comuni diversi e province diverse), può usufruire di tale precedenza
nell’ambito e per la provincia in cui è ubicato il comune di residenza, a condizione che abbia espresso come prima preferenza il predetto comune di residenza oppure una o più istituzioni scolastiche comprese in esso.

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads