TFA: pubblicazione nominativi on line

Alberto – vorrei avere un chiarimento riguardo i dati sensibili della prova pre-selettiva del tfa. Mi sono accorto che l’Istituto Torricelli di Maniago ha pubblicato un pdf con i dati (nomi, cognomi, date di nascita e punteggi) di coloro i quali hanno superato la prova di luglio e sono in attesa di sostenere la prova finale. Tutto ciò è corretto…? A cosa è servito rendere le prove del tutto anonime, con tanto di password fornita da Cineca, se poi persino le scuole hanno il potere di pubblicare questi dati? Che responsabilità ha dunque l’Università di Udine…? Grazie

Lalla – gent.mo Alberto, tu parli di dati sensibili in riferimento a nome, cognome, data di nascita e punteggi), ma questi dati non sono indicati come "dati sensibili" , bensì come "dati personali.

I dati sensibili sono quelli che possono rivelare l’origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, l’adesione a partiti, sindacati, associazioni od organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale, lo stato di salute e la vita sessuale (www.garanteprivacy.it)

Sono gli USR a pubblicare i decreti contenenti l’elenco dei candidati ammessi alla prova scritta, come indicato dall’art. 7 comma 4 dm 312 del 16 maggio 2014 TFA secondo ciclo. Tabella elenchi ammessi prova scritta e ribadito nel dm del 1° ottobre 2014 art. 3 comma 1.

I dati pubblicati (nome, cognome, punteggio) non sono dati sensibili coperti da privacy.

L’anonimato nelle prove preselettive assicura invece l’imparzialità nella fase di correzione dei test.

Posted on by nella categoria Diventare insegnanti
Versione stampabile
ads ads